Reggina: Breda verso l’esonero dopo la sconfitta di Cittadella, chi sarà il nuovo allenatore?

La Reggina non riesce più a vincere e sabato ha perso 3-2 sul campo di un modesto Cittadella che nelle gare casalinghe non vinceva da mesi. Una sconfitta maturata dopo 90 minuti strani, giocati a sprazzi e con un finale in calo. Gli amaranto avevano rimontato l’iniziale gol dell’1-0 per i Veneti siglato da Di Roberto su rigore, e al 10° della ripresa si trovavano in vantaggio per 1-2 grazie ai gol di Rizzo e Campagnacci, ma nel finale i padroni di casa hanno nuovamente ribaltato il risultato contro una squadra spenta e senza idee.
Per la Reggina è la 3^ sconfitta nelle ultime sette partite, in cui gli amaranto hanno ottenuto una sola vittoria e tre pareggi. E’ vero che le sconfitte sono arrivate contro Torino, Verona e Cittadella e tutte si misura (1-0, 0-1 e 3-2), ma i pareggi di Bergamo con l’Albinoleffe e di Crotone hanno lasciato ancor più l’amaro in bocca.
Foti avrebbe voluto esonerare Breda già dopo il k.o. di Verona. Al patron amaranto non è mai andato giù l’atteggiamento dato dal mister alla squadra, soprattutto nella partita persa con il Torino che ha aperto una frattura probabilmente incolmabile tra dirigenza e guida tecnica. Se Breda è ancora seduto sulla panchina amaranto lo deve al direttore sportivo Giacchetta, che ha mediato con Foti e che ancora oggi vorrebbe che Breda continuasse la sua avventura con la maglia della Reggina. Ma Foti è convinto che questa squadra sia più forte di quella dello scorso anno grazie agli innesti che in fase offensiva hanno rinforzato il reparto e che in fase difensiva hanno degnamente sostituito chi è partito, e visto il campionato che sta facendo la Sampdoria è verosimile che il n° 1 della Reggina non voglia più accontentarsi, con una rosa del genere, dei play-off ma abbia l’ambizione di puntare alla promozione diretta. Un secondo posto che, obiettivamente, la Reggina potrebbe giocarsi fino alla fine con altre 3-4 squadre (Pescara, Padova, Verona e Sassuolo) qualora la Samp non rientrasse in forma trovando qualità di gioco e risultati.
Al momento la Reggina è ancora al 6° posto, in zona playoff, seguita da Varese e Grosseto a soli 2 punti di distanza. Ma se Breda è così tanto in bilico, è evidente che i playoff a Foti non bastino. Almeno non così, con quest’atteggiamento e con questa mentalità.

La decisione ufficiale non è stata ancora presa, ma tra gli addetti ai lavori c’è chi giura che Breda è già esonerato e che la società sta aspettando a dare l’annuncio perchè è alla ricerca del miglior sostituto possibile. Si parla moltissimo di Lerda e Calori, ma l’ipotesi del ritorno di De Canio, amatissimo a Reggio, è più di una suggestione. Foti ci sta pensando davvero, perchè vuole fare un regalo di Natale da sogno per i tifosi amaranto che apprezzerebbero tantissimo una scelta del genere, che avrebbe un segnale chiaro e preciso nei confronti della squadra e della piazza: l’obiettivo è la A diretta, quest’anno.

Quale sarà la verità lo scopriremo nei prossimi giorni: intanto sabato al Granillo arriva il Sassuolo terzo in classifica, ed è quindi opportuno fare da subito chiarezza.

  01:16 12.12.11
Condividi
article
20269
CalcioWeb
Reggina: Breda verso l’esonero dopo la sconfitta di Cittadella, chi sarà il nuovo allenatore?
La Reggina non riesce più a vincere e sabato ha perso 3-2 sul campo di un modesto Cittadella che nelle gare casalinghe non vinceva da mesi. Una sconfitta maturata dopo 90 minuti strani, giocati a sprazzi e con un finale in calo. Gli amaranto avevano rimontato l’iniziale gol dell’1-0 per i Veneti siglato da Di
http://www.calcioweb.eu/2011/12/reggina-breda-verso-lesonero-dopo-la-sconfitta-di-cittadella-chi-sara-il-nuovo-allenatore/20269/
2011-12-12 01:16:13
Reggina,reggina breda,reggina de canio,reggina lerda
News
Torna alla Home