Eterno Del Piero: “giocherò ancora tanto, mi aspettavo di non rinnovare. Il mondiale 2006 è il ricordo più bello”

L’ex capitano della Juventus ha rilasciato una lunga intervista alla Cnn: “Gli Usa sono un paese unico, mi sono sempre divertito li in vacanza. Però al momento non c’è alcuna soluzione da definire per la mia carriera in MLS, vedremo se giocherò lì o altrove. Mentirei se dicessi che non mi aspettavo di non rinnovare il contratto, c’erano già state difficoltà un anno e mezzo fa ma poi superate.Adesso penso solo a trovare un’ottima sistemazione per continuare a giocare, uno, due o cinque anni. Non c’è rancore o amaro in bocca da parte mia. Ho vissuto tanti dualismi con più persone, non ho mai vissuto con ansia queste situazioni, anzi mi chiedevo il perchè di questi dualismi quando si poteva convivere con il rivale in questione. In alcune società si ragiona dicendo che è meglio che ci sia solo un giocatore di un certo tipo, io però vedendola ancora da giocatore dico che più giocatori di un certo tipo ci sono, meglio è. Allenatori? Se devo scegliere chi vorrei essere direi senza dubbio Guardiola. I miei allenatori? Trapattoni ha un entusiasmo travolgente. Lippi ha grandissima voglia di vincere, Capello una forte determinazione nelle cose che fa. Ancelotti una visione molto interessante. Conte? E’ preparatissimo tatticamente ed ha una grande voglia di vincere. Io nasco e rimango una persona timida, però la mia vita mi ha portato ad avere cose che portano il mio nome, come il tiro alla Del Piero. Il ricordo più bello? Sicuramente la vittoria del mondiale nel 2006, era il mio sogno da bambino. Però nel cuore mi porto moralmente cose che mai mi sarei aspettato, come essere applaudito in stadi avversari. Manchester, Newcastle, Verona, Genova e non solo con l’apice del Bernabeu. Fare due gol in un tempio del calcio, contro la squadra che ha vinto più Coppe dei Campioni ed essere applaudito dal pubblico più esigente del mondo è qualcosa che va oltre, che ti riempie e poi si è replicato esponenzialmente nell’ultima gara allo Juventus Stadium. Non so ancora spiegarmi, il pubblico si è fermato ad applaudirmi per venti minuti. Il rammarico? Sicuramente Euro 2000 con quel gol sbagliato e quelli di Wiltord e Trezeguet. Se però mi avessero detto di perdere così l’Europeo e poi vincere il mondiale ci avrei messo sicuramente la firma“.

  19:58 27.07.12
Condividi
article
41660
CalcioWeb
Eterno Del Piero: “giocherò ancora tanto, mi aspettavo di non rinnovare. Il mondiale 2006 è il ricordo più bello”
L’ex capitano della Juventus ha rilasciato una lunga intervista alla Cnn: “Gli Usa sono un paese unico, mi sono sempre divertito li in vacanza. Però al momento non c’è alcuna soluzione da definire per la mia carriera in MLS, vedremo se giocherò lì o altrove. Mentirei se dicessi che non mi aspettavo di non rinnovare
http://www.calcioweb.eu/2012/07/eterno-del-piero-giochero-ancora-tanto-mi-aspettavo-di-non-rinnovare-il-mondiale-2006-e-il-ricordo-piu-bello/41660/
2012-07-27 19:58:28
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/07/Del-Piero_GN.jpg
Alessandro Del Piero,Alex Del Piero,Del Piero,Del piero eterno,del piero gioca ancora,del piero gol real madrid,del piero juventus,del piero mondiale,del piero mondiale 2006,del piero real madrid
Primo Piano
Torna alla Home