Preziosi furibondo: “Destro firmi con la Roma, o giuro che rimarrà a Siena”

La trattativa è arenata, la vedo nerissima. È una situazione scandalosa, se non si chiuderà resterà al Siena. Poi ci sono società che giocano sugli ingaggi, e i ragazzi preferiscono seguire 200-300mila euro in più piuttosto che una sistemazione adeguata. Io dico che questa è una trattativa che mi ha scocciato, mi ha nauseato, mai capitata una cosa simile. Ci sono giocatori che credono di essere già arrivati e creano complicazioni, anche i procuratori credono di aver trovato una gallina d’oro, non ho bisogno di monetizzare la metà di Destro – aggiunge Preziosi -. Per cui, se entro oggi non si risolverà tutto, do la mia parola che resterà al Siena“. Queste le parole del patron del Genoa Enrico Preziosi che aggiunge: “Mattia ha il diritto di rifiutare la Roma, ma resta al Siena. L’accordo con l’Inter è saltato perché Moratti mi ha liberato da quell’intesa, ora però devo farmi rispettare e voglio avere buoni rapporti. Sicuramente giocherà al Siena a 400mila euro se non va a Roma, rispetto a quei milioni che la Roma voleva dargli“. Alla luce delle sue parole, è chiaro il riferimento alla Juventus riguardo al discorso degli ingaggi.

  12:51 21.07.12
Condividi
article
41527
CalcioWeb
Preziosi furibondo: “Destro firmi con la Roma, o giuro che rimarrà a Siena”
“La trattativa è arenata, la vedo nerissima. È una situazione scandalosa, se non si chiuderà resterà al Siena. Poi ci sono società che giocano sugli ingaggi, e i ragazzi preferiscono seguire 200-300mila euro in più piuttosto che una sistemazione adeguata. Io dico che questa è una trattativa che mi ha scocciato, mi ha nauseato, mai
http://www.calcioweb.eu/2012/07/preziosi-furibondo-destro-firmi-con-la-roma-o-giuro-che-rimarra-a-siena/41527/
2012-07-21 12:51:41
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/07/1346806-mattia_destro.jpg
destro al genoa,destro al milan,destro al siena,destro all'inter,destro alla juve,destro alla roma,destro preziosi,preziosi furioso
Primo Piano
Torna alla Home