Serie B, Reggina-Livorno 1-3: per gli amaranto è notte fonda

 L’ultimo Reggina-Livorno 1-3 risale all’ottobre 2007, quando  la squadra di Aronica, Cozza e Amoruso venne sconfitta in serie A con questo stesso risultato e così saltò la panchina di Ficcadenti. L’1-3 maturato stasera è di natura ben differente, la Reggina non ha giocato male ma non ha saputo concretizzare il bel gioco, mentre la qualità dei singoli ha fatto la differenza: Emerson, Luci, Paulinho e Dionisi hanno tecnica di caratura superiore e stasera l’hanno dimostrato. La Reggina, nonostante abbia giocato decisamente meglio rispetto alla vittoria di sabato scorso sul Novara, stavolta è uscita sconfitta per la seconda volta da inizio stagione tra le mura amiche.Il Livorno di Nicola, che a fine partita ha voluto festeggiare insieme ai suoi giocatori con l’unico tifoso toscano presente al Granillo andandolo a trovare sugli spalti del settore riservato agli ospiti, adesso è da solo al secondo posto della classifica, mentre la Reggina si trova in piena zona retrocessione, staccata persino dai playout, al terz’ultimo posto. E’ notte fonda sugli amaranto, che devono rialzarsi al più presto.
  23:21 14.10.12
Condividi
article
42822
CalcioWeb
Serie B, Reggina-Livorno 1-3: per gli amaranto è notte fonda
 L’ultimo Reggina-Livorno 1-3 risale all’ottobre 2007, quando  la squadra di Aronica, Cozza e Amoruso venne sconfitta in serie A con questo stesso risultato e così saltò la panchina di Ficcadenti. L’1-3 maturato stasera è di natura ben differente, la Reggina non ha giocato male ma non ha saputo concretizzare il bel gioco, mentre la qualità
http://www.calcioweb.eu/2012/10/serie-b-reggina-livorno-1-3-per-gli-amaranto-e-notte-fonda/42822/
2012-10-14 23:21:16
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/10/paulinho1.jpg
Granillo,livorno,nicola,paulinho,Reggina,serieb
News
Torna alla Home