L’analisi della Serie A!

Puntuale appuntamento con l’analisi della serie A, oggi analizziamo l’undicesima giornata :

La Juventus è umana, perde l’imbattibilita’ dopo 49 partite, perde allo Juventus Stadium, e torna scoprire cosa vuol dire la parola sconfitta, ma adesso testa alla Champions.

L’Inter che non ti aspetti, aggressiva, cinica e pungente con in tre d’attacco, Stramaccioni studia bene la gara e la vince meritatamente.

Il Napoli è in totale confusione, ritrova Cavani e si illude. Nel finale Aronica regala il gol del pari a Sansone. Mazzarri espulso.

La Lazio si è persa, si presenta al derby malissimo, quattro gol al passivo in casa del Catania. Tutto da rivedere, giallo Klose.

La Fiorentina è la vera sorpresa di questo campionato, vince e convince, Toni segna come una volta, Jovetic è decisivo, ma Borja Valero è davvero un fenomeno.

La Roma travolge il Palermo, partita perfetta, Totti super, Osvaldo perfetto, Lamela talento incredibile. Zeman vince e convince. Sara’ un derby infuocato.

Il Milan fa pokerissiomo contro il Chievo, torna al gol anche Pazzini. Allegri prepara la partita con il Malaga con un po’ di serenita’.

L’Udinese è Di Natale dipendente. Guidolin richiama all’ordine i ragazzi bianconeri. Buon punto.

Un Catania stellare asfalta la Lazio gia nel primo tempo. Favoloso Gomez, ma Lodi è da nazionale.

Il Torino è sempre cuore granata, si gioca la partita al San Paolo e meritatamente prende un punto importante per la classifica e per il morale.

Il Bologna ritrova Diamanti ma sembra aver perso Gilardino. Buon punto contro l’Udinese, i tifosi non la pensano cosi.

Il Chievo non si accorge che il Milan è arrabbiato. A fine gara Pellissier e compagni se ne rendono conto.

L‘Atalanta è ormai una grande del nostro campionato. Impone il proprio gioco e raccoglie i risultati con grande umilta’ e spirito di sacrificio. Denis il trascinatore.

La Sampdoria raggiunge la quinta sconfitta consecutiva, Ferrara non lascia, Garrone non lo esonera, ma i tifosi vogliono i risultati. Maresca non basta.

Il Genoa è allo sbaraglio, passa sotto con il Siena e non fa nulla per pareggiare, Del Neri non sa da dove ripartire. Caos.

Il Pescara si toglie dai guai e salva Stroppa, una grande vittoria sul Parma per il rilancio in campionato.

Il Parma si ferma sul piu’ bello, proprio dove non pensava di doversi arenare. Donadoni sa cosa dire e cosa fare. Umilta’.

Il Siena con Paci si gode il ritorno alla vittoria, Cosmi ha molto da lavorare, ma il gruppo senese è fantastico.

Il Cagliari torna con i piedi a terra, viene travolto dalla Fiorentina e scopre che bisogna tornare a correre.

Il Palermo è in totale confusione, Gasperini avverte i giocatori di voler fare una selezione. Ma Zamparini ha messo su un squadra molto discutibile.

L’analisi di questa giornata finisce qui……se volete ci rivediamo la prossima giornata! Grande appuntamento il derby di Roma.

 

 

 

  23:38 04.11.12
Condividi
article
44530
CalcioWeb
L’analisi della Serie A!
Puntuale appuntamento con l’analisi della serie A, oggi analizziamo l’undicesima giornata : La Juventus è umana, perde l’imbattibilita’ dopo 49 partite, perde allo Juventus Stadium, e torna scoprire cosa vuol dire la parola sconfitta, ma adesso testa alla Champions. L’Inter che non ti aspetti, aggressiva, cinica e pungente con in tre d’attacco, Stramaccioni studia bene
http://www.calcioweb.eu/2012/11/lanalisi-della-serie-a/44530/
2012-11-04 23:38:19
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/11/serie-a.jpg
l'analisi della serie A,undicesima giornata
News
Torna alla Home