Conte: “Drogba? Impossibile per i nostri parametri, più facile ma non sicuro Llorente”

conte1Llorente promosso, Drogba bocciato. Torna il campionato, c’e’ la Samp, ma e’ quasi inevitabile che alla Juventus si parli di mercato. I nomi dei due attaccanti infatti hanno tenuto banco da settimane sulle prime pagine dei giornali e adesso si entra nel vivo. Conte spegne subito i sogni bianconeri a proposito dell’ivoriano: ”Non l’ho mai chiesto e non mi e’ stato mai proposto. Ci sono parametri economici incompatibili”. Se e’ una bugia, il tecnico recita da grande attore. Non puo’ farlo, invece, quando si parla del Fernando basco e si tradisce con un largo sorriso: ”Siamo contenti che sia disposto a venire alla Juventus, significa che abbiamo recuperato il nostro appeal. Ma piano a dire che e’ nostro: e’ un giocatore dell’Athletic e sarei davvero stupito di vederlo a Vinovo a gennaio. Certo, ha fatto benissimo in Spagna e abbiamo le antenne diritte”. All’orizzonte ci sono anche Gabbiadini, Immobile e Borriello: Conte non li nomina ma ribadisce la linea societaria, spiegando: ”Se ci sono occasioni vantaggiose, saremo pronti, altrimenti pazienza, perche’ si deve tenere conto del momento economico che attraversa il nostro paese”.

Per il momento, cioe’ domani, in attacco scendono in campo i soliti, tra cui difficilmente vedremo Vucinic, perche’ si sta curando per l’infiammazione alla caviglia, che lo staff medico ”sta gestendo con allenamenti mirati”. Al suo posto, probabile Matri al fianco di Giovinco. ”Attenti alla Samp, perche’ e’ avvelenata da una classifica che non rispecchia il valore della sua rosa”, avverte Conte. Il suo timore e’ che la squadra si culli, inconsciamente, sui record, tra cui spicca quello dei 94 punti nell’anno solare, uno in piu’ di Capello, che pero’ aveva ricordato come quella Juventus avesse avversari piu’ forti. La contro-stoccata di Conte arriva puntuale: ”Si’, era una squadra stratosferica, con nomi da capogiro (e li cita tutti, ndr). Ricordo pero’ che in Champions, per due stagioni, non fece affatto bene. I record sono fatti per essere battuti e auguro al mio successore di riuscirci”.

Aprendo lo sguardo sulla stagione che ricomincia, Conte la fotografa cosi’: ”Abbiamo fatto sei punti in piu’ dello scorso anno ma anche i nostri avversari ne hanno di piu’: significa che corrono, ma noi piu’ di loro. Ripetersi pero’ e’ piu’ difficile che vincere la prima volta, perche’ vorrebbe dire che abbiamo una base di campioni davvero solida. E la Champions deve rimanere un bellissimo sogno ma senza assilli o ansie dei tifosi, che devono capire che abbiamo un progetto di crescita graduale. Se poi arrivasse una vittoria, sarebbe un miracolo”. In campagna acquisti, invece, i miracoli non esistono, ma Conte e’ in perfetta sintonia con Marotta, elogiando il mercato ”intelligente”: ”Peluso e’ un giocatore duttile, lo conosco bene. Un’operazione intelligente, mirata da tempo”. E forse domani esordira’ al posto di Chiellini o nel ruolo di esterno sinistro al posto di Asamoah.

  18:41 05.01.13
Condividi
article
48967
CalcioWeb
Conte: “Drogba? Impossibile per i nostri parametri, più facile ma non sicuro Llorente”
Llorente promosso, Drogba bocciato. Torna il campionato, c’e’ la Samp, ma e’ quasi inevitabile che alla Juventus si parli di mercato. I nomi dei due attaccanti infatti hanno tenuto banco da settimane sulle prime pagine dei giornali e adesso si entra nel vivo. Conte spegne subito i sogni bianconeri a proposito dell’ivoriano: ”Non l’ho mai
http://www.calcioweb.eu/2013/01/conte-drogba-impossibile-per-i-nostri-parametri-piu-facile-ma-non-sicuro-llorente/48967/
2013-01-05 18:41:00
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/12/conte12.jpg
calciomercato juve,calciomercato Juventus,Conte,conte juve,immobile juve,juventus sampdoria,matri,mercato juventus,vucinic
News
Torna alla Home