Colantuono mette in riga i suoi: “Guai a rivedere certi errori!”

colantuono atalantaDomani giocheremo su un campo tutto nuovo, ma penso che gia’ lunedi’ ci sia bisogno di rifarlo di nuovo: contro la Roma dovremo staccare le zolle da terra…” Stefano Colantuono scuote l’Atalanta alla sua maniera. Domenica scorsa a Torino i bergamaschi hanno sfoderato una prestazione sotto tono e l’allenatore lo dice forte e chiaro: domani servira’ ben altra carica per contrastare i giallorossi. ”Con i granata abbiamo perso nel finale, dopo che eravamo comunque riusciti a raddrizzare una gara giocata male – aggiunge il tecnico nerazzurro – Sono cose che mi fanno uscire di testa, non voglio piu’ vedere certi errori”.

Il campo di Bergamo, apparso disastroso nelle ultime sfide casalinghe, e’ stato interamente rifatto. Sulla sfida pesa pero’ l’incognita neve, che potrebbe accumularsi soprattutto sulle tribune e rendere problematico l’accesso al pubblico. Ma Colantuono non si cura del meteo e pretende un’Atalanta ”cingolata”, che non scivoli in un’altra brutta figura. ”Voglio rivedere attenzione, coraggio e tutte le altre doti che sono nel nostro dna”.

Forse pero’ il fatto di avere cambiato tanto nel mercato di gennaio ha tolto identita’ alla squadra. Il tecnico non lo esclude. ”Probabile, del resto innestare otto nuovi giocatori non puo’ essere indolore – ammette Colantuono -. Va concesso un periodo di ambientamento, tutti arrivano da diversi modi di lavorare. Ma questo non deve essere un alibi. Semmai dobbiamo lavorare sodo per conoscerci in fretta e far rendere tutti al meglio”.

La Roma che si ritrovera’ di fronte ha cambiato pelle rispetto a quella di Zeman. L’allenatore atalantino fiuta il pericolo. ”Prima concedevano forse piu’ spazi ma erano micidiali negli ultimi 25 metri. Adesso si coprono di piu’, difendendo anche in nove dietro la palla, ma sanno ripartire velocemente e fare male. Direi che ora e’ una Roma piu’ operaia e battagliera”. Totti e De Rossi non ci saranno. Un bel vantaggio. ”Beh, e’ innegabile. Totti resta uno dei migliori d’Europa e De Rossi non e’ da meno. Ma attenzione ai loro giovani talenti. La Roma e’ stata costruita guardando al futuro, nel giro di due anni sara’ ai vertici”. Due i dubbi in formazione. Uno riguarda il terzino destro: Scaloni non e’ al top, Bellini e’ ko. Possibile che giochi Raimondi. In attacco invece Colantuono scegliera’ uno fra Brienza e Livaja. Nel primo caso il modulo sara’ il 4-3-2-1, nel secondo il croato affianchera’ Denis in attacco con Bonaventura alle loro spalle, libero di inventare.

  16:37 23.02.13
Condividi
article
53367
CalcioWeb
Colantuono mette in riga i suoi: “Guai a rivedere certi errori!”
”Domani giocheremo su un campo tutto nuovo, ma penso che gia’ lunedi’ ci sia bisogno di rifarlo di nuovo: contro la Roma dovremo staccare le zolle da terra…” Stefano Colantuono scuote l’Atalanta alla sua maniera. Domenica scorsa a Torino i bergamaschi hanno sfoderato una prestazione sotto tono e l’allenatore lo dice forte e chiaro: domani
http://www.calcioweb.eu/2013/02/colantuono-mette-in-riga-i-suoi-guai-a-rivedere-certi-errori/53367/
2013-02-23 16:37:35
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/12/colantuono-atalanta.jpg
atalanta roma,brienza titolare,colantuono,colantuono atalanta,formazione atalanta,livaja titolare,stefano colantuono
Atalanta
Torna alla Home