Processo Busto Arsizio: Lega Pro parte civile

lega proLa Lega Pro ha dimostrato di essere una Lega di valori, producendo documenti quali il codice etico, le normative con le quali i club aderiscono con i loro tesserati e lo staff allo stesso codice, l’accordo collettivo con l’AIC, nel cui preambolo le parti si fanno portatrici di valori, ma anche con prove tangibili sulle numerose iniziative a carattere sociale e con l’accordo con il CSI, Centro Sportivo italiano, per manifestazioni con bambini e famiglie negli stadi”. E’ il commento della Lega Pro che stamani e’ stata ammessa come parte civile nel processo a carico di sei tifosi della Pro Patria accusati di ingiuria aggravata per i cori razzisti in occasione dell’amichevole Pro Patria-Milan del 3 gennaio scorso.

La Lega Pro e’ stata ammessa alla costituzione di parte civile ”in quanto portatrice di interessi diffusi, avendo fatto propri i principi della lotta al razzismo e alle discriminazioni in tutte le sue forme”. ”Siamo soddisfatti del riconoscimento della nostra Lega quale Ente di valori – ha dichiarato Mario Macalli, Presidente della Lega Pro – e’ la legittimazione del lavoro che facciamo con i nostri club per affermare con forza l’alto valore etico del nostro calcio, che deve essere preservato dagli elementi che possono contaminarlo. Il Codice Etico adottato dalla Lega e’ stato l’elemento decisivo e dimostra come la Lega Pro sia portatrice di valori”.

  18:30 21.02.13
Condividi
article
53187
CalcioWeb
Processo Busto Arsizio: Lega Pro parte civile
”La Lega Pro ha dimostrato di essere una Lega di valori, producendo documenti quali il codice etico, le normative con le quali i club aderiscono con i loro tesserati e lo staff allo stesso codice, l’accordo collettivo con l’AIC, nel cui preambolo le parti si fanno portatrici di valori, ma anche con prove tangibili sulle
http://www.calcioweb.eu/2013/02/processo-busto-arsizio-lega-pro-parte-civile/53187/
2013-02-21 18:30:03
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/12/lega-pro.jpg
boateng,busto arsizio,lega pro,lega pro parte civile,razzismo
News
Torna alla Home