Buffon all’attacco: “Attorno alla Juve di nuovo clima negativo”

 BuffonTolte le tessere omaggio ai parlamentari? Sono dei segnali, come magari altri ne sono arrivati dal nuovo Papa“. Il capitano dell’Italia, Gigi Buffon, commenta cosi’ la decisione, annunciata ieri dal Coni, di togliere le tessere gratis per lo stadio ai parlamentari. “Segnali molto belli – evidenzia Buffon alludendo in particolare a Papa Francesco -. Tutto fa ben sperare che magari ci sia quella discontinuita’ necessaria per far capire che ogni tanto ci si ferma e si pensa”.

Buffon parla poi anche del risultato delle elezioni politiche. ”Quello che e’ accaduto alle elezioni e’ lo specchio del Paese e della nostra societa’”, dice Buffon, commentando i risultati delle elezioni, dall’esplosione del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo ai risultati sotto le aspettative di Mario Monti. Il portiere della Juventus e della nazionale si era schierato pubblicamente con il premier uscente. ”In questo momento, visto che il giudizio del popolo e’ sovrano, ci si attiene a quello che ha detto il voto. Se poi siamo tutti felici e consapevoli e riteniamo giusto che andare avanti cosi’ sia la cosa migliore, si va avanti cosi’”.

Si torna quindi al calcio: ”Balotelli? Io l’ho sempre visto molto tranquillo nel gruppo e nella squadra. L’unica cosa che gli stava mancando prima era giocare con continuita’, perche’ alla fine prima di venire al Milan non e’ mai stato un titolare inamovibile. Ora ha trovato la situazione ideale per poter dimostrare realmente il suo valore, che conosciamo tutti. I discorsi su Mario sono sempre un po’ i soliti, tutti desideriamo che trovi la definitiva consacrazione e il proprio equlibrio, che non vuol dire soffocare la propria indole. Io mi auguro che, piu’ con noi in Nazionale e un po’ meno col Milan, ci riesca a dare grandi gioie”.

Buffon è passato quindi a commentare la situazione relativa a Conte: ”Non credo ad un addio di Conte, il legame tra lui e la Juve e’ troppo forte, finche’ non riterra’ concluso questo progetto sportivo non penso che il nostro allenatore prendera’ in considerazione altre alternative. Io ho avuto la fortuna di avere sempre il top come allenatori – ha proseguito Buffon -, lui e’ il primo per bravura. Quando vedo che lui non e’ tra primi dieci allenatori in Europa non sono d’accordo, lui non e’ inferiore a nessuno. E non penso che ci sia il rischio di perderlo anche pensando alla sua sempre maggiore ambizione, alle sue eventuali ulteriori richieste di potenziamento della squadra. Conte non ha bisogno di questo tipo di escamotage, tra lui e la societa’ c’e’ un rapporto talmente limpido che non credo che arriverebbero a certe conclusioni”.zc

Ed a proposito di Juve, ecco le parole di Gigi: ”Nei confronti della Juventus e’ tornato quel tipo di atteggiamento preesistente. Le nostre vicissitudini e quello che e’ accaduto avevano tolto l’attenzione e quell’interesse negativo su di noi. Ora in effetti qualcosa sta tornando, ma la domanda che sorge spontanea e’: perche’? Se prima si potevano accampare mille e piu’ alibi ora piu’ che pensare che stiamo dimostrando sul campo e con i fatti che meritiamo quello che stiamo facendo non so cosa si debba fare. Ma questo – fa notare – e’ un problema della societa’, perche’ ci disturba riconoscere i meriti di altri e si cerca sempre di denigrarli anche attraverso atteggiamenti poco civili e poco edificanti”.

Inevitabile, quindi, commentare l’eventuale ritorno di Totti in maglia azzurra: ”Totti in nazionale? La risposta del ct e’ stata molto intelligente. Non si puo’ precludere nulla a uno che fa la differenza e ti fa vincere le partite. E’ un discorso molto logico per un ragazzo che sta scrivendo la storia del calcio italiano e lo sta facendo con il presente e magari con il futuro prossimo, non stiamo parlando solo di passato. Lo spogliatoio sulle decisioni di un ct non deve dire niente, sono responsabilita’ specifiche di chi guida il gruppo e pensa di fare il bene della squadra per una competizione. Poi nel caso specifico si parla di un ragazzo come Francesco che e’ ancora oggi uno della nazionale. Con alcuni di noi, compreso me, ha giocato fin dall’Under 15 e ha condiviso questa avventura. Lui sara’ sempre un mio compagno della nazionale. Finche’ un giocatore con il suo talento, caratura e classe continua a giocare su livelli formidabili come quest’anno non gli si puo’ precludere nulla. Se gli ho mai domandato di tornare? Questi sono discorsi personali e intimi. Quando ci incontriamo parliamo spesso di tante cose e lui lo sa quello che ci diciamo…”, ha chiuso sorridendo Buffon.

  14:55 19.03.13
Condividi
article
55387
CalcioWeb
Buffon all’attacco: “Attorno alla Juve di nuovo clima negativo”
 “Tolte le tessere omaggio ai parlamentari? Sono dei segnali, come magari altri ne sono arrivati dal nuovo Papa“. Il capitano dell’Italia, Gigi Buffon, commenta cosi’ la decisione, annunciata ieri dal Coni, di togliere le tessere gratis per lo stadio ai parlamentari. “Segnali molto belli – evidenzia Buffon alludendo in particolare a Papa Francesco -. Tutto
http://www.calcioweb.eu/2013/03/buffon-non-ha-dubbi-conte-nessuno-piu-bravo-di-lui/55387/
2013-03-19 14:55:03
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/03/Buffon.jpg
antonio conte buffon,Buffon,buffon antonio conte,buffon conte,buffon italia,buffon juve,buffon juventus,buffon mario monti,buffon monti,buffon nazionale,buffon politica,buffon prandelli,buffon totti,conte buffon,gianluigi buffon,gigi buffon,italia buffon,juve buffon,juventus buffon,mario monti buffon,nazionale buffon,politica buffon,prandelli buffon,ritorno totti in nazionale,totti buffon
Juventus
Torna alla Home