Ibrahimovic alla Juventus: fattibile solo se…

ibrahimovicSe ne sta parlando con sempre maggiore insistenza: nella prossima estate Zlatan Ibrahimovic potrebbe essere il vero colpo a sensazione della Juventus. Nel caso in cui si realizzasse, sarebbe un ritorno, clamoroso ed inaspettato, visto che lo svedese ha già giocato in bianconero dal 2004 al 2006, sotto l’egida di Fabio Capello, fondamentale nella crescita del giocatore.

Che non ha mai perso occasione di parlare bene del club bianconero, come testimoniano anche i numerosi passi contenuti nella proprio autobiografia, dove parla della Juventus come di un club che la vittoria ce l’ha nel sangue. Ma basta un legame di questo tipo, a poter considerare realistico il passaggio di Ibra alla corte di Antonio Conte? Ovvio che no. Perchè nel calcio, più che altrove, contano moltissimo i denari.

Ed è evidente che la Juventus, di denari, ne ha sì da spendere, ma con una certa cautela. Ecco perchè parrebbe inverosimile che Ibrahimovic possa tornare a vestire la maglia ‘zebrata’, a distanza di 7 anni dall’ultima volta. Il Paris Saint Germain non ha certo problemi di liquidità, per cui non avrebbe affatto impellenza di vendere. Ma è altrettanto vero che Zlatan, quando si mette in testa andare via da una squadra, ci riesce sempre, grazie anche all’importantissima regia di Mino Raiola, deus ex machina di tutti i trasferimenti clamorosi di cui il suo assistito è stato protagonista nel corso degli anni. Ed è qui che ci si pone la fatidica domanda? Ibrahimovic vuole sul serio lasciare il Paris Saint Germain?

Non possiamo saperlo con certezza ma, in tutta onestà, non ce ne stupiremmo. Dalla capitale francese, sin dai primi tempi del soggiorno di Ibra, sono arrivate indiscrezioni che lo vorrebbero poco in sintonia con l’ambiente parigino. Inoltre, le freschissime dichiarazioni in cui Zlatan ha attaccato i tifosi, dicendo che non hanno alcun diritto di lamentarsi visto anche che, fino a poco tempo fa, non si sarebbero neppure sognati di arrivare a certi livelli, lasciano supporre un feeling non eccellente neppure con la tifoseria. In poche parole, Ibrahimovic non si sarebbe integrato per nulla nella ‘nuova’ realtà transalpina.

A supporto della tesi di un possibile trasferimento di Ibrahimovic alla Juventus, va detto che il Psg, proprio in virtù dell’assenza di problematiche economiche, potrebbe sostituirlo facilmente con uno dei pezzi pregiati che, l’annata prossima, potrebbero finire sul mercato. Basti pensare ai vari Cavani, Rooney, Falcao, David Villa ed addirittura Cristiano Ronaldo. E se Raiola si mettesse di buona volontà, la Juventus potrebbe strappare Ibrahimovic ai francesi ad un prezzo contenuto, sulla falsariga dell’operaziona maestosa con cui il Milan, nell’estate del 2010, prese lo svedese dal Barcellona.

Ecco che il nodo principale, a questo punto, rimarrebbe l’ingaggio. Attualmente Zlatan percepisce 14 milioni di euro netti l’anno: una cifra improponibile per la Juventus, che, forse, potrebbe appena avvicinarsi alla metà. E qui di supposizioni se ne possono fare fino a un certo punto. Perchè oltre certe cifre, i bianconeri non andranno mai. Ecco perchè sarebbe qui decisiva la realtà volontà del giocatore, che avrebbe da decidere se scegliere il denaro, cui ha sempre dimostrato (peraltro molto schiettamente) di essere sensibile, oppure se sacrificarlo pur di tornare a giocare in un campionato competitivo come la nostra Serie A.

Quel che è certo è che Ibrahimovic alla Juventus piace, anche se non a tutti. Conte lo ha recentemente definito un fuoriclasse, e Nedved ha ammesso che sarebbe un suo sogno riportarlo in bianconero, mentre John Elkann ha detto che la squadra non ha bisogno di superstar, a maggior ragione se provenienti dal passato. Ma voi cosa dite? Quale parere conterebbe di più, al momento di approvare un’eventuale operazione simile? Risposta scontata… Peraltro, a chi ha espresso i suoi dubbi relativamente al fatto che il gioco della Juventus potrebbe essere snaturato dall’arrivo di un giocatore come Ibra, si può dire che Conte, probabilmente, pagherebbe di tasca propria pur di avere un attaccante di tale caratura a sua disposizione.

Insomma, non sarà facile che Ibrahimovic, la prossima estate, si trasferisca dal Psg alla Juventus. E tuttavia, se venisse fatto un determinato tipo di lavoro, e ci fosse la reale volontà, delle parti in causa, di incontrarsi nuovamente, a distanza di parecchi anni, potremmo davvero assistere ad un colpo che, solo qualche settimana fa, sarebbe stato definito fantasioso perfino dai più dotati di fervida immaginazione. Ne sapremo di più nelle prossime settimane…

  10:30 13.03.13
Condividi
article
54955
CalcioWeb
Ibrahimovic alla Juventus: fattibile solo se…
Se ne sta parlando con sempre maggiore insistenza: nella prossima estate Zlatan Ibrahimovic potrebbe essere il vero colpo a sensazione della Juventus. Nel caso in cui si realizzasse, sarebbe un ritorno, clamoroso ed inaspettato, visto che lo svedese ha già giocato in bianconero dal 2004 al 2006, sotto l’egida di Fabio Capello, fondamentale nella crescita
http://www.calcioweb.eu/2013/03/ibrahimovic-alla-juventus-fattibile-solo-se/54955/
2013-03-13 10:30:44
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/03/ibrahimovic.jpg
calciomercato juve,calciomercato juventus,contratto ibrahimovic,ibra juve,ibra juventus,ibra psg,Ibrahimovic,ibrahimovic alla juve,ibrahimovic alla juventus,ibrahimovic juve,ibrahimovic juventus,ibrahimovic mino raiola,ibrahimovic paris saint germain,ibrahimovic psg,ibrahimovic raiola,ibrahimovic ritorno juventus,ibrahimovic torna alla juventus,ingaggio ibrahimovic,mercato juve,mercato juventus,mino raiola,mino raiola ibrahimovic,raiola,raiola ibrahimovic,raiola juventus,trasferimento ibrahimovic juventus,Zlatan Ibrahimovic,zlatan ibrahimovic mino raiola,zlatan ibrahimovic raiola
Editoriali
Torna alla Home