Totti a Brasile 2014: candidatura seria, a patto che…

TottiE’ l’argomento del momento: ci riferiamo, ovviamente, al ritorno di Totti in nazionale. Un ritorno caldeggiato praticamente da tutti ed a cui hanno aperto gli stessi Prandelli (“Se il prossimo anno lo ritroveremo in queste condizioni non potremo ignorarlo“) e Totti (“Preferisco vivere giorno per giorno”). Ma, a conti fatti, sarebbe davvero utile il fuoriclasse della Roma a questa nazionale?

La risposta è ovvia: come detto dal Ct, se parliamo del Totti attuale è evidente che darebbe un contributo importante, eccome, alla causa dell’Italia. Perchè poco ce ne frega delle attuali 36 primavere del capitano giallorosso (a settembre saranno 37 ): quello che conta è vederlo correre avanti ed indietro come un ventenne e fare goal con una certa regolarità. Niente male per uno che, da qualche anno, viene dato per finito salvo poi, costantemente, far ricredere tutti quanti, a suon di prestazioni da primo della classe: mai come in questa stagione, peraltro.

E’ pure vero che Totti ha attribuito gran parte del merito della sua splendida annata alla preparazione impostagli da Zdenek Zeman che, però, non fa più parte della Roma. Ecco perchè dovrà essere bravo Francesco, magari prendendo spunto dalle direttive impartitegli dall’allenatore boemo nell’estate del 2012, a gestirsi ed allenarsi in maniera tale da bissare, in futuro, lo straordinario anno di cui si sta rendendo protagonista.

Del resto, chi lo conosce bene lo reputa capacissimo di battere – ad esempio – il record di goal segnati in partite ufficiali da un calciatore italiano, appartenente per adesso a Silvio Piola, e distante 48 reti. E se viene ritenuto possibile l’ottenimento di un simile risultato, a dispetto del tempo che avanza, come si fa a non considerare realistica la speranza che Totti possa partecipare alla spedizione di Brasile 2014?

Ok, di tempo ne manca ancora tanto, bisognerà valutare la condizione del caso, ci sarà un anno in più sul groppone di Totti, e servirà anche raffrontarsi con tutti gli attaccanti che, ad oggi, sono seriamente candidabili ad una maglia azzurra da qui all’estate del 2014: da Balotelli ad El Shaarawy, da Giovinco e Osvaldo, da Pazzini a Gilardino, da Giuseppe Rossi a Sau, e chissà quanti altri ne spunteranno fuori, la concorrenza non manca. Dunque, l’eventuale convocazione di Totti, a distanza di 7 anni dall’ultima volta, sarà frutto di vari fattori, ma una cosa è certa: se vedremo ancora il ‘pupone’ dispensare classe su certi livelli, rinunciarvi sarebbe da folli. E Prandelli, senza ombra di dubbio, folle non è…

  09:30 20.03.13
Condividi
article
55447
CalcioWeb
Totti a Brasile 2014: candidatura seria, a patto che…
E’ l’argomento del momento: ci riferiamo, ovviamente, al ritorno di Totti in nazionale. Un ritorno caldeggiato praticamente da tutti ed a cui hanno aperto gli stessi Prandelli (“Se il prossimo anno lo ritroveremo in queste condizioni non potremo ignorarlo“) e Totti (“Preferisco vivere giorno per giorno”). Ma, a conti fatti, sarebbe davvero utile il fuoriclasse
http://www.calcioweb.eu/2013/03/totti-a-brasile-2014-candidatura-seria-a-patto-che/55447/
2013-03-20 09:30:16
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/03/Totti.jpeg
cesare prandelli,convocazione totti,Del Piero Totti,Francesco Totti,italia totti,nazionale totti,prandelli,prandelli totti,ritorno totti in nazionale,Totti,totti brasile 2014,totti italia,totti mondiali 2014,totti nazionale,totti torna in nazionale
Editoriali
Torna alla Home