Caso Gerbaudo: Pessotto non ci sta e Tutino attacca

gerbaudo-420x280E’ un episodio che ha scaldato parecchio la settimana, quello che ha visto protagonista Gerbaudo, ragazzo 17enne della Primavera della Juventus che, durante la finale di ritorno giocata contro i pari età del Napoli al San Paolo, ha rivolto dei gesti poco edificanti al pubblico avversario. Gesti che gli sono costati 3 giornate di squalifica, il rimprovero della Juventus e parecchi insulti, alcuni animaleschi, sulla propria pagine di facebook.

Al riguardo è tornato a parlare Gianluca Pessotto, dirigente bianconero che, ai microfoni di ‘Radio Manà Manà Sport’ ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Bisogna essere da un lato comprensivi con questi ragazzi, e dall’altro dobbiamo evitare di giustificarli, altrimenti non capiranno mai che fare cose del genere non è mai opportuno. Del resto, noi abbiamo stigmatizzato pubblicamente il comportamento di Matteo e l’abbiamo condannato senza remore, chiedendo scusa al pubblico napoletano“.

Ma dopo le dichiarazioni in questione, Pessotto ha voluto fare una precisaizone: “Sarebbe bello, però, che le condanne nei confronti di gesti simili avvenissero sempre, senza distinzione di maglia e colore. Nel match di andata, ad esempio, Tutino ha fatto esattamente lo stesso gesto nei confronti dei nostri tifosi, ma non ho visto levarsi moti di condanna, ne’ ho letto uguali polemiche. Certe situazioni andrebbero valutate in eguale misura, e non solo quando c’è di mezzo la Juventus“.

Forse stuzzicato da ciò, proprio Gennaro Tutino, chiamato in causa da Pessotto, ha voluto scrivere sul proprio profilo di facebook un pensiero al riguardo: “Il gesto da me fatto a Torino era rivolto ai nostri tifosi e non era fatto per provocare gli juventini. Voglio precisarlo. Anche se, a dire la verità, dopo tutti i cori e le cose che hanno detto, zittirli non sarebbe bastato. Del resto, Primavera o Prima squadra che sia, la razza è sempre quella“, ha concluso il calciatore della Primavera partenopea.

  19:00 20.04.13
Condividi
article
57220
CalcioWeb
Caso Gerbaudo: Pessotto non ci sta e Tutino attacca
E’ un episodio che ha scaldato parecchio la settimana, quello che ha visto protagonista Gerbaudo, ragazzo 17enne della Primavera della Juventus che, durante la finale di ritorno giocata contro i pari età del Napoli al San Paolo, ha rivolto dei gesti poco edificanti al pubblico avversario. Gesti che gli sono costati 3 giornate di squalifica,
http://www.calcioweb.eu/2013/04/caso-gerbaudo-pessotto-non-ci-sta-e-tutino-attacca/57220/
2013-04-20 19:00:32
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/04/gerbaudo-420x280.jpg
gennaro tutino,gennaro tutino facebook,gerbaudo,gerbaudo juve primavera,gerbaudo juventus,gerbaudo primavera juventus,gerbaudo san paolo,gerbaudo squalificato,gerbaudo squalificato tre turni,gianluca pessotto,juve napoli primavera,juve-napoli,juventus napoli primavera,juventus primavera,matteo gerbaudo,napoli juve,napoli juve primavera,napoli primavera,napoli-juventus primavera,pessotto,pessotto juventus,pessotto tutino,tutino,tutino facebook,tutino primavera napoli
Juventus
Torna alla Home