Stramaccioni si difende: “Io? Ne’ Special Two ne’ scarsissimo”

stramaccioni_pensaIo non sono lo Special Two ma non sono nemmeno scarsissimo. Il presidente ha le idee molto chiare, dopo il 20 maggio saprete qual e’ il futuro dell’Inter”. Andrea Stramaccioni rinvia i verdetti: la stagione dell’Inter e’ virtualmente terminata con il k.o. nella semifinale di Coppa Italia, ma il tecnico nerazzurro invita la squadra a dare il massimo nelle ultime 6 gare di campionato. C’e’ ancora una qualificazione in Europa League da inseguire, anche se la competizione ‘minore’ rischia di diventare una zavorra nella gestione della prossima annata.

L’obiettivo della Champions League oggi e’ lontano, ma l”Inter deve stare in Europa. Non dobbiamo ripetere gli errori commessi quest’anno, tante squadre italiane hanno sofferto quest’anno per gli impegni in programma il giovedi’”, dice Stramaccioni alla vigilia della gara casalinga in programma domani con il Parma. La sequenza di risultati negativi ha finito per mettere fortemente in discussione la permanenza del tecnico sulla panchina nerazzurra. ”Non sono lo Special Two, come si diceva dopo la vittoria contro il Napoli, ma non sono nemmeno scarsissimo”, dice Stramaccioni cancellando ogni ipotesi di paragone con Jose’ Mourinho, lo Special One. ”Oggi, secondo i vostri giudizi, faccio fatica a stare in Serie A. Sono un allenatore che cerca di mettersi al servizio della squadra. Non mi sono mai tirato indietro, quando siamo stati quasi al completo siamo stati in grado di battere tutti. Quando abbiamo perso qualche certezza, non siamo riusciti a rimanere a quel livello”, ribadisce.

Non cerco alibi, ma ci e’ successo veramente di tutto. E’ innegabile che l’Inter sia alle prese con un’emergenza enorme: ci mancano tanti giocatori e tutti nello stesso reparto. Non posso rimproverare nulla ai miei giocatori, abbiamo comunque gettato le basi per una squadra che va completata”, dice accendendo i riflettori sulle defezioni che hanno penalizzato soprattutto l’attacco. Stramaccioni puo’ ancora vantare un rapporto solido con il presidente. ”Ogni volta che parlo con Moratti, capisco che ha voglia di riportare la squadra in alto. Il presidente ci sostiene e sta lavorando con i suoi collaboratori per costruire qualcosa di importante in vista della prossima stagione”, dice. ”Il presidente sa sempre qual e’ la situazione, quando difende me o i miei calciatori non ha senso chiedere se mi sento solo. E’ giusto che io ci metta la faccia e che venga giudicato se le cose vanno male. Per voi –ripete– il futuro e’ il 30 giugno, per me il futuro e’ Inter-Parma”.

  13:02 20.04.13
Condividi
article
57203
CalcioWeb
Stramaccioni si difende: “Io? Ne’ Special Two ne’ scarsissimo”
”Io non sono lo Special Two ma non sono nemmeno scarsissimo. Il presidente ha le idee molto chiare, dopo il 20 maggio saprete qual e’ il futuro dell’Inter”. Andrea Stramaccioni rinvia i verdetti: la stagione dell’Inter e’ virtualmente terminata con il k.o. nella semifinale di Coppa Italia, ma il tecnico nerazzurro invita la squadra a
http://www.calcioweb.eu/2013/04/stramaccioni-si-difende-io-ne-special-two-ne-scarsissimo/57203/
2013-04-20 13:02:58
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/04/stramaccioni_pensa.jpg
esonero stramaccioni,Inter,inter champions league,inter europa league,inter moratti,inter parma,massimo moratti,moratti,parma inter,special two,Stramaccioni,stramaccioni esonerato,stramaccioni inter
In evidenza
Torna alla Home