Ferguson lascia il Manchester: la storia di un vincente

Sir-Alex-Ferguson-007_1200x720La notizia del giorno è certamente il ritiro di Alex Ferguson dal mondo del calcio e dalla gestione del Manchester United. È una scelta epocale ed è uno degli avvenimenti più importanti della storia del calcio inglese e mondiale di tutti i tempi. Il 71enne scozzese ha vinto 13 dei 20 campionati conquistati dal Manchester United.

Attaccante con grandissime capacità realizzative fino alla metà degli anni 70, intraprende, subito dopo la sua esperienza da calciatore, la carriera da allenatore nel 1974, iniziando a vincere con l’Aberdeen in Scozia, squadra con cui conquista oltre al campionato scozzese ed alla coppa scozzese, anche Coppa delle Coppe e Supercoppa Europea all’inizio degli anni 80, affermandosi come uno tra i migliori manager d’Europa. Ingaggiato dalla Nazionale Scozzese per i Mondiali 1986, non va oltre il primo turno, ma si rifà subito con il suo club con cui vincerò ancora: 3 Campionati Scozzesi, 4 Coppe di Scozia, 1 Coppa di Lega Scozzese, 1 Coppa delle Coppe ed 1 Supercoppa Europea sono i suoi successi alla guida dell’Aberdeen dal 1978 al 1986.

La statua dedicata ad Alex Ferguson
La statua dedicata ad Alex Ferguson

La svolta della sua carriera e della sua vita avviene il 6 novembre 1986, quando viene ingaggiato dal Manchester United, una squadra in piena crisi di vittorie che non trionfava dal 1969. Godendo della fiducia della società, Ferguson riesce a vincere il suo primo trofeo nel 1990, con la FA Cup, conquistando la Coppa delle Coppe l’anno successivo in finale contro un Barcellona sulla carta superiore. A ventisei anni dall’ultimo trionfo, i Red Devils vincono il Campionato Inglese nel 1993, trascinati da calciatori come CantonaGiggs, Roy Keane e Schemeichel e da lì in poi iniziano a dominare tutte le altre stagioni vincendo il titolo quasi sempre. L’anno più bello ed emozionante della storia di Ferguson a Manchester è certamente il 1999, con il “Treble” e la conquista nella stessa stagione di Campionato, Coppa Nazionale e Champions League. Quest’ultima vinta in modo estremamente particolare con due reti nei minuti di recupero di Teddy Sheringham ed Ole Gunnar Solskjaer contro un Bayern Monaco che era in vantaggio ed aveva dominato per tutta la partita. David Beckham, Paul Scholes, Dwight Yorke, Jaap Stam. Gary Neville ed Andy Cole sono tra i protagonisti di quella fantastica formazione. Negli anni successivi gli acquisti di Ruud Van Nistelroy e dei giovanissimi Cristiano Ronaldo e Wayne Rooney portano una ventata di aria fresca alla formazione, privatasi nel frattempo della star David Beckham. Frutto del ringiovanimento e dei cambiamenti sono i 3 titoli consecutivi dal 2006 al 2009, con in mezzo la vittoria della Champions League nel 2008 in finale ai rigori contro i connazionali del Chelsea. Ferguson porta la squadra ad altre due finali contro il Barcellona nel 2009 e nel 2011, non riuscendo tuttavia a vincere in nessuna delle due occasioni. L’ultima stagione ha visto le Furie Rosse dominare la Premier League, trascinate da Robin Van Persie, da Rooney e dall’eterno Ryan Giggs, calciatore più vincente della storia del club. Ma Ferguson ha detto basta, dopo 27 anni lascia il Manchester United. Se ne va un gran pezzo di storia di questo glorioso team. I numeri di Sir Alex sono mostruosi; lascia il club dopo aver vinto 13 Campionati Inglesi, 2 Champions League, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Supercoppa Europea, 1 Coppa delle Coppe, 5 Coppe d’Inghilterra, 5 Coppe di  Lega Inglesi e 10 Supercoppe di Lega Inglesi.sir-alex-ferguson-e-giggs

La filosofia del Man Utd è quella di tenere il proprio allenatore per lunghissimi cicli ed è assolutamente una filosofia redditizia: prima di Ferguson l’ultimo manager vincente era stato infatti Matt Busby, che è rimasto alla guida dei Diavoli Rossi per 24 lunghissimi anni ed è stato superato da Sir Alex soltanto a fine 2010.
I nomi che si stanno facendo per il dopo-Ferguson sono tantissimi e vedono in lizza anche Josè Mourinho, Roy Hogdson, Carlo Ancelotti ed Antonio Conte, ma il favorito sembra invece essere David Moyes, abituato a stare per tanto tempo nella stessa panchina essendo all’Everton da quasi 12 anni. Un certo Ryan Giggs potrebbe però ritirarsi dal calcio giocato ed allora non è difficile che venga affidata a lui questa prestigiosa panchina ed il gallese possa ricalcare le orme del suo maestro, conducendo il Manchester verso nuovi trionfi ed altre indimenticabili avventure.

  12:58 08.05.13
Condividi
article
58336
CalcioWeb
Ferguson lascia il Manchester: la storia di un vincente
La notizia del giorno è certamente il ritiro di Alex Ferguson dal mondo del calcio e dalla gestione del Manchester United. È una scelta epocale ed è uno degli avvenimenti più importanti della storia del calcio inglese e mondiale di tutti i tempi. Il 71enne scozzese ha vinto 13 dei 20 campionati conquistati dal Manchester
http://www.calcioweb.eu/2013/05/ferguson-lascia-il-manchester-la-storia-di-un-vincente/58336/
2013-05-08 12:58:43
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/05/Sir-Alex-Ferguson-007_1200x720.jpg
Aberdeen Ferguson,alex ferguson,Ancelotti MANCEHSTER UNITED,Ancelotti Manchester United,beckham,cantona manchester united,Champions League Manchester United,David Beckham manchester United,David Moyes,eric cantona,ferguson,Ferguson Aberdeen,Ferguson lascia il Manchester United,Ferguson Manchester Unite,ferguson manchester united,Ferguson Red Devils,giggs manchester united,Japp Stamp,Manchester United Champions League,manchester united ferguson,manchester united Solskjaer,Manchester United Van Nistelrooy,Manchester United-Barcellona,Matt Busby,Mourinho Manchester United,Moyer Manchester United,Moyes Everton,Paul scholes,ronaldo manchester united,rooney manchester united,roy keane,Ry Keane,sir alex ferguson,Solskjaer manchester united,Stam Manchester United,Stam Manchester Uniter,successori Ferguson,Teddy Sheringham,Titoli Ferguson,van nistelrooy manchester united,van persie manchester united
Editoriali
Torna alla Home