Genoa, nessuna sudditanza psicologica dei giocatori verso gli ultras

Genoa CFC v AC Siena  - Serie ANon c’e’ stata ”sudditanza psicologica” da parte dei giocatori del Genoa nei confronti degli ultras rossoblu’: il riferimento è anche a Genoa-Siena del 2012 quando un manipolo di tifosi invase i distinti e pretese che i giocatori si togliessero le maglie. E’ quanto emerso oggi durante la seconda udienza del processo a carico di quattro tifosi genoani accusati di violenza privata e violazione delle norme di sicurezza negli impianti sportivi.

A deporre oggi in qualita’ di testimoni sono stati capitan Marco Rossi, Giandomenico Mesto e Cesare Bovo. Il presidente del Genoa Enrico Preziosi, anch’egli convocato, non si e’ invece presentato perche’ impegnato in un cda straordinario della Giochi Preziosi. Il tribunale ha anche avanzato il sospetto che Marco Rossi sia stato protagonista di una falsa testimonianza, per via delle diverse interpretazioni date dal giocatore al movimento nel settore distinti rese alla procura federale e oggi in aula.

Ipotesi che, come poi sottolineato nel corso dell’udienza, e’ però caduta. Lo stesso Rossi ha raccontato al tribunale impegnato nel processo contro i quattro ultras rossoblu’ che pretesero le maglie dei giocatori durante la partita Genoa-Siena del 2011 quanto avvenne quel giorno: ”Dopo la sospensione della partita andai a parlare con i tifosi sul tunnel. Mi dissero che non avevamo onorato la maglia e ne chiesero la consegna. Riferii alla societa’ e all’arbitro la richiesta poi raccolsi le maglie e andai sotto i distinti dove parlai con uno degli imputati e proprio in quel momento sul tabellone apparve il punteggio di Lecce-Lazio. Il Lecce, nostro diretto avversario per la retrocessione, stava perdendo e io dissi ai tifosi che potevamo ancora farcela”.

  15:02 24.05.13
Condividi
article
59721
CalcioWeb
Genoa, nessuna sudditanza psicologica dei giocatori verso gli ultras
Non c’e’ stata ”sudditanza psicologica” da parte dei giocatori del Genoa nei confronti degli ultras rossoblu’: il riferimento è anche a Genoa-Siena del 2012 quando un manipolo di tifosi invase i distinti e pretese che i giocatori si togliessero le maglie. E’ quanto emerso oggi durante la seconda udienza del processo a carico di quattro
http://www.calcioweb.eu/2013/05/genoa-nessuna-sudditanza-psicologica-dei-giocatori-verso-gli-ultras/59721/
2013-05-24 15:02:46
bovo,Genoa-Siena,marco rossi,siena genoa,ultras genoa
Genoa
Torna alla Home