Guardiola:”Barcellona capitolo fantastico, ma ora vado avanti!”

 “Barcellona e’ una tappa chiusa. Uno diventa adulto. E’ stata una fantastica tappa nella mia vita, ma e’ finita”. Lo ha detto Josep Guardiola quando uno dei tanti bambini delle scuole primarie di Buenos Aires gli ha chiesto se sarebbe tornato a guidare il Barca. L’ex tecnico azulgrana dopo la Colombia si trasferisce in Argentina per una serie di incontri e conferenze, prima di iniziare il suo nuovo e impegnativo lavoro alla guida del Bayern Monaco. Guardiola ha fatto una chiacchierata con dei ragazzi in un incontro organizzato dal governo di Buenos Aires ne ‘La Usina del Arte’. Quando il capo del governo della citta’, Mauricio Macri, ha chiesto a Guardiola chi avrebbe vinto il Mondiale di Brasile 2014, il tecnico ha risposto: “la Spagna e’ la prima candidata… e poi ci sono i soliti, Argentina, Brasile, Germania, questi
quattro”,
ha risposto Pep. Il tecnico tornando a parlare del Barca ha aggiunto: “E’ un orgoglio molto grande avere fatto parte del Barcellona, ma la vita prosegue e bisogna cercare altre sfide”, ha sostenuto, insistendo sul fatto che sara’ difficile tornare a dirigere la squadra catalana. Poi ha assicurato ai bambini che “non si possono ottenere grandi risultati con persone cattive” ed ha confidato che che lasciando il Barcellona ha sentito “una grande tranquillita’”. Il tecnico si e’ astenuto dal parlare del Bayern Monaco, che ha battuto seccamente il Barcellona nelle semifinali della Champions League. “Sarebbe scorretto parlare di quello che posso fare al Bayern che e’ in piena corsa per vincere la competizione. Quando arrivero’ li’, possiamo cominciare a parlarne”, ha detto il catalano che ha anche confessato che sarebbe difficile per lui allenare in Argentina: “Credo che non potrei allenare mai qui, e’ impressionante l’aspettativa che c’è. Buenos Aires e’ una citta’ che ti opprime”. Poi Guardiola si e’ trasferito al teatro Gran Rex, dove lo aspettavano 3500 persone, tra invitati e tifosi che avevano acquistato i biglietti, pagati tra i 250 ed i 1200 pesos (tra 35 e 175 euro

guardiola_1657727a

circa), esauriti gia’ dopo 48 ore dalla messa in vendita. Nella sua lunga conferenza ha parlato di tutto, dal metodo ‘Pep’ alle sue esperienze da giocatore e tecnico, da dove ha potuto apprendere di piu’, oltre che dalla Spagna, “dall’Italia, dal Messico, dal Qatar…dove ho migliorato lo swing”. Dietro di lui uno schermo gigante con le immagini dei movimenti della suo Barcellona e di Lionel Messi, a cui ha cambiato anche posizione. “Non mi e’ costato nulla convincerlo. Ha capito rapidamente. E se lo metti a fare il laterale sinistro, apprende velocemente anche quello. 

Leo e’ anche il migliore difensore che c’e’. Marcelo Bielsa mi disse che i buoni ed i cattivi li vede chiunque; Messi lo vedeva anche un cieco. Se gli ho insegnato qualcosa? Per favore, per favore…i suoi genitori lo hanno fatto bene cosi'”.

  11:51 03.05.13
Condividi
article
57979
CalcioWeb
Guardiola:”Barcellona capitolo fantastico, ma ora vado avanti!”
 “Barcellona e’ una tappa chiusa. Uno diventa adulto. E’ stata una fantastica tappa nella mia vita, ma e’ finita”. Lo ha detto Josep Guardiola quando uno dei tanti bambini delle scuole primarie di Buenos Aires gli ha chiesto se sarebbe tornato a guidare il Barca. L’ex tecnico azulgrana dopo la Colombia si trasferisce in Argentina
http://www.calcioweb.eu/2013/05/guardiolabarcellona-capitolo-fantastico-ma-ora-vado-avanti/57979/
2013-05-03 11:51:25
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/02/guardiola_1657727a.jpg
barcellona Guardiola,barcellona pep guardiola,bayern monaco guardiola,GUardiola,Guardiola barca,guardiola barcellona,guardiola bayern,guardiola bayern monaco,Guardiola futuro,guardiola messi,Guardiola:"Barcellona capitolo fantastico,ma ora vado avanti!",Pep Guardiola
Mondo
Torna alla Home