Heynckes da sogno: Guardiola, in bocca al lupo, ne avrai bisogno…

GuardiolaCe l’ha fatta il Bayern Monaco, mettendosi dietro la sfortuna, le dicerie, le statistiche, e tutto quanto potesse nuocere alla vittoria conclusiva. Demoni scacciati, dunque, e bavaresi sul tetto d’Europa. La finale di Champions dell’anno scorso, giocata e persa tra le mura di casa, adesso è lontana anni luce, riscattata dalla serata di ieri sera, vissuta in quel magico impianto che risponde al nome di Wembley.

Artefice di tutto ciò è stato Jupp Heynckes, allenatore poco reclamizzato, forse perchè non abituato ad urlare, forse perchè poco personaggio, forse perchè allergico alle copertine da divo. L’allenatore tedesco, pur consapevole di essere stato silurato in vista della prossima stagione, ha condotto i suoi ragazzi alla vittoria della Bundesliga prima e della Champions League dopo. E il triplete è a portata di mano, considerato che c’è da disputare la finale di Coppa di Germania, contro il nettamente inferiore Stoccarda.

E adesso? Adesso che Jupp dovrà cedere la panchina a Pep Guardiola, cosa accadrà? Adesso accadrà che il tecnico spagnolo avrà il suo bel da fare per poter continuare come si deve il lavoro cominciato dal suo predecessore. A Barcellona Guardiola era una star, la star della squadra, forse anche più di Messi, guadagnandosi i gradi dell’icona contro cui, ogni allenatore che andrà a guidare i ‘blaugrana’, dovrà fare i conti, da qui ai prossimi 50 anni.

heynckesMa al Bayern, pur arrivandoci da oggetto del desiderio di mezzo mondo, la sua situazione, per l’ex calciatore di Roma e Brescia, sarà capovolta. Sarà lui a doversi misurare costantemente col ricordo e col palmares di chi ha guidato la compagine tedesca prima lui, leggi Heynckes. Il quale ha saputo dare al Bayern un bel gioco, ma senza esagerare, senza sacrificare quella fisicità e quella forza d’urto che rappresentano elementi chiave della squadra Campione d’Europa designata.

A dirla tutta, Guardiola avrà, paradossalmente, una patata bollente tra le mani. Soprattutto se, come pare, vorrà esportare presso i bavaresi il modello di gioco fatto conoscere al mondo intero con il Barcellona: quel tiki taka (o tiqui taca) che potrebbe presto aver bisogno di una traslitterazione tedesca. Dovrà andare incontro, il Bayern, ad una vera e propria metamorfosi.

Con la consapevolezza che, ai primi momenti di pur flebile difficoltà, verrà sparso fiele a mai finire. Anche perchè, diciamoci la verità, cosa potrà fare Guardiola più di Heynckes? Niente, nulla di nulla. Al massimo potrà andare in pari, continuando a vincere come fatto dal Bayern Monaco di Heynckes. Ci riuscirà? Lo vedremo, nel frattempo facciamo i complimenti, sinceri e puri a Jupp Heynckes. A Pep, invece, porgiamo il nostro più sentito in bocca al lupo. Siamo convinti che ne avrà bisogno.

  09:00 26.05.13
Condividi
article
59814
CalcioWeb
Heynckes da sogno: Guardiola, in bocca al lupo, ne avrai bisogno…
Ce l’ha fatta il Bayern Monaco, mettendosi dietro la sfortuna, le dicerie, le statistiche, e tutto quanto potesse nuocere alla vittoria conclusiva. Demoni scacciati, dunque, e bavaresi sul tetto d’Europa. La finale di Champions dell’anno scorso, giocata e persa tra le mura di casa, adesso è lontana anni luce, riscattata dalla serata di ieri sera,
http://www.calcioweb.eu/2013/05/heynckes-da-sogno-guardiola-in-bocca-al-lupo-ne-avrai-bisogno/59814/
2013-05-26 09:00:21
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/05/Guardiola.jpg
bayern campione d'europa,bayern champions league,bayern guardiola,bayern monaco campione d'europa,bayern monaco champions league,bayern monaco guardiola,bayern monaco heynckes,bayern monaco jupp heynckes,bayern monaco triplete,bayern triplete,champions league bayern,champions league bayern monaco,confronto guardiola heynckes,confronto heynckes guardiola,GUardiola,guardiola bayern,guardiola bayern monaco,guardiola heynckes,Heynckes bayern monaco,heynckes guardiola,josep guardiola,jupp heynckes bayern monaco,Pep Guardiola
Champions League
Torna alla Home