Inter: si punta su Stramaccioni, ma quali sono i veri motivi della conferma?

l43-andrea-stramaccioni-120822172411_bigL’Inter, già in vacanza dopo aver perso contro la Lazio l’opportunità di qualificarsi alla prossima Europa League, dovrà per forza di cose cambiare drasticamente rotta per cercare di tornare competitiva in campo nazionale con il vantaggio di non avere impegni infrasettimanali. Nonostante l’annata negativa sarà ancora il giovane Andrea Stramaccioni a guidare i nerazzurri verso il terzo posto, che sarà con ogni probabilità l’obiettivo che si prefisseranno ad Appiano Gentile. A ribadire la conferma del tecnico romano ci ha pensato Piero Ausilio: “Noi siamo stati sicuramente una squadra che ha fatto ottime cose fino a dicembre, lo diceva la classifica, lo dicevano le prestazioni e anche la qualità di gioco espresso dalla squadra. Poi, è normale che da gennaio sono successe una serie di cose, per cui, parlare oggi della stessa Inter è onestamente e oggettivamente difficile. Mancano 15 giocatori, questo non vuol dire che le responsabilità e le colpe siano da attribuire solo a questa situazione, ma io sono pronto a scommettere che sarebbe stato difficile, quasi impossibile, per chiunque, per qualsiasi allenatore, per qualsiasi società, poter garantire la stessa continuità che c’era stata in quei sei mesi con tutto l’organico a disposizione dell’allenatore. Quindi, è fuori discussione che bisogna essere positivi e ripartire da lì”.

Ma a questo punto ci si chiede: dov’è la rifondazione di cui tanto si sta parlando in questi mesi? Si ripartirà con Stramaccioni, quasi sicuramente con Ausilio ed anche con Branca. Insomma, gli stessi uomini del disastro attuale con Moratti intenzionato a confermare in toto questa dirigenza fallimentare. Il patron non ha più la forza economica di prima e questo si era capito già da tempo e l’impressione è che, conoscendo il presidente, non proprio tollerante con i suoi allenatori, la conferma di Stramaccioni sia dovuta proprio a questo ed alle poche pretese che un giovanissimo tecnico ha nei confronti della società che lo ha catapultato in un calcio che probabilmente ancora non possiede appieno. D’altronde, chi verrebbe ora nella Milano nerazzurra, tra gli allenatori che sono più quotati di Strama??? Va fatto un grosso in bocca al lupo a questo mister, che ci mette sempre la faccia e si rimetterà in gioco anche il prossimo anno, con tanti dubbi e poche certezze, tra il malcontento della gente e lo scetticismo degli addetti ai lavori, che, risultati alla mano, hanno avuto ragione, finora, a giudicarlo come acerbo e troppo inesperto per guidare una squadra che fino a tre anni fa vinceva tutto in Italia ed in Europa. Ma Stramaccioni salverà la sua panchina perchè non è Benitez che denunciò un evidente problema societario e fu fatto fuori. Sia ben chiaro, noi siamo convinti che non sia il principale responsabile del declino Inter, ma Moratti non è certo il tipo di presidente che “perdona” gli allenatori che non raggiungono obiettivi e falliscono. Questa conferma sa di bocciatura per un tecnico preparato che sta rischiando di fare carriera, proprio a causa di un forte ridimensionamento di una tra le più importanti squadre in Italia, che si trova in questo momento al nono posto in classifica, dietro al Catania.

  10:25 13.05.13
Condividi
article
58680
CalcioWeb
Inter: si punta su Stramaccioni, ma quali sono i veri motivi della conferma?
L’Inter, già in vacanza dopo aver perso contro la Lazio l’opportunità di qualificarsi alla prossima Europa League, dovrà per forza di cose cambiare drasticamente rotta per cercare di tornare competitiva in campo nazionale con il vantaggio di non avere impegni infrasettimanali. Nonostante l’annata negativa sarà ancora il giovane Andrea Stramaccioni a guidare i nerazzurri verso
http://www.calcioweb.eu/2013/05/inter-si-punta-su-stramaccioni-ma-quali-sono-i-veri-motivi-della-conferma/58680/
2013-05-13 10:25:35
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/05/l43-andrea-stramaccioni-120822172411_big.jpg
andrea Stramaccioni,Ausilio Inter,benitez inter,catania inter,Confermato Stramaccioni,Inter,inter ausilio,inter benitez,inter lazio,inter moratti,inter stramaccioni,moratti inter,moratti stramaccioni,rafael benitez,strama,Stramaccioni,stramaccioni confermato,stramaccioni inter,stramaccioni moratti
Editoriali
Torna alla Home