Mercato Inter: Stramaccioni vuole dimostrare il suo valore con una squadra vera

StramaAndrea Stramaccioni ha sempre goduto della fiducia e della stima del patron nerazzurro Massimo Moratti, ma a tutto c’è un limite. Quella appena conclusasi è stata, con ogni probabilità, una delle peggiori stagioni della storia dell’Inter, la più brutta dell’era Moratti. Il presidente ha sempre abituato i propri tifosi a rivoluzioni e cambiamenti soprattutto per quanto riguarda la figura dell’allenatore, sempre in apprensione. Basta pensare a Gigi Simoni, esonerato quando era al secondo posto in classifica e dopo aver vinto un girone di Champions in cui era presente il Real Madrid Campione d’Europa, piuttosto che a Mancini, cacciato via dopo 3 scudetti consecutivi. Eppure, Strama potrebbe ancora rimanere all’Inter. La sua volontà è sicuramente quella di restare. È combattivo e non ha nessuna intenzione di mollare con un fallimento perchè è convinto di avere tutte le carte in regola per fare bene. La paura di Moratti è proprio quella che Stramaccioni possa andare altrove e fare le fortune di una squadra, magari assemblata meglio di questa Inter che, pur non essendo da nono posto, è stata costruita malissimo e senza criterio. In cuor suo il presidente dell’Inter spera che Mandorlini si separi dal Verona e si scateni così un valzer di allenatori che coinvolgerebbe Stramaccioni. Infatti la prima scelta dei veneti in caso di rottura con l’attuale tecnico sarebbe Devis Mangia, attuale allenatore dell’under 21. Al suo posto la federazione vorrebbe proprio il romano dell’Inter, abile a lavorare con i giovani. A questo punto la società nerazzurra lo lascerebbe libero e virerebbe su un’altra scelta, con Walter Mazzarri che è in questo momento il nome più gettonato, soprattutto in virtù della situazione interista che vede una squadra totalmente allo sbando e libera da impegni infrasettimanali, che sono il tallone d’Achille del mister toscano.

Una cosa è certa: l’Inter, comunque vada, non potrà di certo fare peggio di quest’anno. Stramaccioni ci ha provato, aveva quasi le lacrime agli occhi per la situazione, e non è certo stato fortunato. Il mondo del calcio è pieno zeppo di allenatori sopravvalutati, che si sono trovati corazzate alle loro prime esperienze in grandi squadre. Stramaccioni no. Stramaccioni è stato catapultato in una situazione allucinante, in una società allo sbando. Se è capace o no lo deve ancora dimostrare, con una squadra vera, fatta di calciatori di medio-alto livello. Non di certo come Alvaro Pereira, Jonathan o Gargano, con tutto il rispetto per loro…e dire che stava sfiorando la qualificazione in Europa League contro il Tottenham con loro tre in campo.

Leggi le altre notizie sull’Inter QUI

  12:07 20.05.13
Condividi
article
59339
CalcioWeb
Mercato Inter: Stramaccioni vuole dimostrare il suo valore con una squadra vera
Andrea Stramaccioni ha sempre goduto della fiducia e della stima del patron nerazzurro Massimo Moratti, ma a tutto c’è un limite. Quella appena conclusasi è stata, con ogni probabilità, una delle peggiori stagioni della storia dell’Inter, la più brutta dell’era Moratti. Il presidente ha sempre abituato i propri tifosi a rivoluzioni e cambiamenti soprattutto per
http://www.calcioweb.eu/2013/05/mercato-inter-stramaccioni-vuole-dimostrare-il-suo-valore-con-una-squadra-vera/59339/
2013-05-20 12:07:37
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/05/Strama.jpg
Alenatore Inter,alvaro pereira,gargano inter,Inter,Inter allenatore,inter gargano,inter jonathan,Inter Mancini,inter mazzarri,inter mercato,Inter Simoni,inter stramaccioni,jonathan,jonathan inter,mancini inter,mandorlini verona,mangia verona,mazzarri inter,mercato inter,real madrid,Simoni Inter,stramaccioni inter,verona mandorlini,Verona mangia
Editoriali
Torna alla Home