Mercato Juve – Cinque comproprietà da risolvere al più presto

marotta paraticiE’ sicuramente una delle squadre più attive sul calciomercato: stiamo parlando della Juventus, i cui dirigenti sono già all’opera per cercare di fornire i rinforzi necessari ad Antonio Conte per la prossima stagione. E tuttavia, per comprare bene, è necessario anche vendere bene e, soprattutto sistemare le situazioni relative alle molte comproprietà sparse in giro per l’Italia. In particolare, la Juventus ha all’attivo cinque compartecipazioni molto importanti, che potrebbero avere il loro peso specifico nei prossimi affari firmati Marotta e Paratici. Andiamoli ad esaminare insieme:

boakyeRichmond Boakye: L’attaccante ghanese, classe 1993, è attualmente in prestito al Sassuolo, dove ha concluso la stagione con all’attivo 31 presenze e 11 goal segnati. Il suo cartellino è di proprietà di Genoa e Juventus che, di comune intento, potrebbero lasciarlo un altro anno ai ‘neroverdi’, freschi di promozione in Serie A. Per Boakye sarebbe la terza stagione consecutiva nella compagine emiliana, e questa sorta di continuità non potrebbe che fargli bene. Considerato anche che si tratta di una piazza tutto sommato tranquilla, sarebbe una soluzione ideale per farlo approcciare alla Serie A, dopo i pochi minuti giocatici con la maglia proprio del Genoa, quando all’esordio segnò contro il Livorno (2010).

immobileCiro Immobile: Anche il centravanti napoletano è in comproprietà tra Juventus e Genoa, ma qui la situazione è leggermente più complessa rispetto a quella del ghanese. Il ragazzo in Liguria era partito bene, ma poi è finito presto tra le riserve, oscurato anche dalla presenza di Marco Borriello. Ed il prossimo anno, con l’imminente arrivo in maglia rossoblu di Rolando Bianchi le cose potrebbero non cambiare, se non in peggio. Enrico Preziosi, nei mesi scorsi, aveva manifestato l’intenzione di cedere la propria metà al Napoli, complicando parecchio la posizione della Juventus, e tuttavia i campani avrebbero perso interesse nei confronti di Immobile. Per il quale si profila il rinnovo della comproprietà, dopo il quale il ragazzo dovrebbe essere indirizzato in prestito altrove. Magari al Cagliari o alla neopromossa Verona, società più volte accostate ad Immobile.

asamoahKwadwo Asamoah: Il centrocampista ghanese è di proprietà di Juventus ed Udinese. Quest’anno il ragazzo ha disputato una stagione a due facce, con la Coppa d’Africa perfetto punto d’intersezione temporale: la prima metà è stata di altissimo livello, con il giocatore che, pur adattato sul versante sinistro del campo, ha fatto vedere grandi cose; nella seconda metà, invece, di rientro dalla competizione continentale con il Ghana, è apparso tutt’altro giocatore, spento e poco incisivo. Ad ogni modo, considerato che il suo calo è stato attribuibile proprio alla Coppa d’Africa, non ci saranno problemi per il riscatto della seconda metà del cartellino, che costerà 9 milioni di euro, la stessa cifra spesa la scorsa estate per portarlo a Torino. Anche perchè, al riguardo, esiste una sorta di patto tacito che ‘obbliga’ i Campioni d’Italia ad acquisire per intero il cartellino di Asamoah.

Juventus-Nordsjaelland Champions LeagueMauricio Isla: Stesso tipo di accordo, Udinese e Juventus, lo hanno fatto per Mauricio Isla. La prima metà del cileno è stata acquistata nell’estate passata dai piemontesi alla cifra di 9 milioni di euro, la seconda metà verrà prelevata tra poche settimane, alla stessa cifra. E tuttavia, qui siamo di fronte ad una situazione tutta particolare e ben diversa. Il cileno è stato protagonista di un’annata a dir poco deludente: ha giocato poco e malissimo, dando l’impressione che la casacca della Juventus, per lui, sia stata particolarmente pesante. Ecco perchè la Juve vorrebbe evitare di riscattare per intero il giocatore, spendendo ulteriori 9 milioni di euro. Nel complesso verrebbero sborsati ben 18 milioni per un elemento che Conte potrebbe non più prendere in considerazione. Da qui la speranza, da parte di Marotta, di ottenere dalla contropare uno sconto sulla seconda parte del giocatore o, al limite, il rinnovo della comproprietà. In realtà, pur essendo i rapporti tra le due società buoni, non sembrano esserci margini per una riduzione dei costi. E dato che la Juventus non vuole assolutamente scontrarsi con l’Udinese, probabilmente riscatterà il giocatore. Per poi cercare di coinvolgerlo in qualche scambio di mercato. L’Inter, ad esempio, è interessata al giocatore, e l’ipotesi di uno scambio con Ranocchia farebbe felice l’allenatore bianconero.

gabbiadiniManolo Gabbiadini: Il giovane attaccante bergamasco ha disputato una buona stagione al Bologna dove, sotto la guida di Stefano Pioli, pur essendo una prima punta si è disimpegnato egregiamente giocando sì in attacco, ma in una posizione esterna, alle spalle del centravanti di ruolo, Alberto Gilardino. Situazione che, paradossalmente, non è stata gradita dalla Juventus, comproprietaria del cartellino del giocatore insieme all’Atalanta. I bianconeri avevano mandato il ragazzo in terra felsinea per fargli fare esperienza come prima punta, così non è stato, ed i rapporti tra i due club, adesso, non sono particolarmente ottimali, come ammesso di recente dal dg rossoblu, Roberto Zanzi. Poco male comunque, perchè la Juventus ha da discutere con i bergamaschi le sorti di Gabbiadini. Per il quale non è da escludere una permanenza alla corte di Antonio Conte dove, però, rischierebbe di giocare poco o nulla. Ecco perchè, per conoscere il futuro del ragazzo, bisognerà attendere ancora qualche settimana, quando saranno valutate eventuali richieste di prestito oppure l’acquisizione completa del cartellino da parte dei bianconeri oppure ancora il ritorno proprio all’Atalanta, a titolo temporaneo. Partita totalmente aperta insomma.

Leggi le altre notizie sulla Juventus QUI

  19:02 23.05.13
Condividi
article
59643
CalcioWeb
Mercato Juve – Cinque comproprietà da risolvere al più presto
E’ sicuramente una delle squadre più attive sul calciomercato: stiamo parlando della Juventus, i cui dirigenti sono già all’opera per cercare di fornire i rinforzi necessari ad Antonio Conte per la prossima stagione. E tuttavia, per comprare bene, è necessario anche vendere bene e, soprattutto sistemare le situazioni relative alle molte comproprietà sparse in giro
http://www.calcioweb.eu/2013/05/mercato-juve-cinque-comproprieta-da-risolvere-al-piu-presto/59643/
2013-05-23 19:02:07
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/05/boakye.jpg
asamoah,asamoah juve,asamoah juventus,boakye juventus,boakye resta al sassuolo,calciomercato juve,ciro immobile,ciro immobile cagliari,comproprietà asamoah,comproprietà boakye,comproprietà gabbiadini,comproprietà immobile,comproprietà isla,comproprietà juve,comproprietà juventus,comproprietà mauricio isla,gabbiadini atalanta,gabbiadini atalanta juve,gabbiadini atalanta juventus,gabbiadini bologna,gabbiadini juve,gabbiadini juve atalanta,gabbiadini juventus,gabbiadini juventus atalanta,genoa immobile,immobile,immobile geno,immobile genoa,immobile juve,immobile juventus,isla juve,isla juventus,isla juventus udinese,isla udinese,isla udinese juventus,juve asamoah,juve calciomercato,juve immobile,juve isla,juve mercato,juventus asamoah,juventus boakye,juventus comproprietà,juventus immobile,juventus isla,kwadwo asamoah,Manolo Gabbiadini,mercato juve,richmond boakye,Udinese Isla
Juventus
Torna alla Home