Osvaldo è tornato: “Momento difficile alle spalle, potevamo fare meglio”

osvaldoPerche’ la Roma non e’ riuscita ad esprimere tutto il suo potenziale? Ci vuole tanto lavoro per riuscirci, e anche pazienza che nel calcio e soprattutto in Italia non c’e’. Poi abbiamo cambiato tanti giocatori, ma potevamo fare molto meglio quest’anno, sicuramente c’e’ rammarico”. Con la stagione oramai agli sgoccioli e’ tempo di bilanci per Pablo Daniel Osvaldo, autore di 20 reti finora con la maglia giallorossa e con quella dell’Italia. L’attaccante italoargentino ha vissuto un’annata contraddistinta da alti e bassi, esattamente come la formazione romanista. ”Partite che in teorie si dovrebbero vincere facile per noi sembrano impossibili e non so spiegarmelo – ha ammesso nel corso di una intervista a Roma Channel – Ma siamo una squadra fortissima e mi auguro che restino in tanti per ricominciare da zero un’altra volta, ma con due anni di lavoro assieme per fare qualcosa di veramente molto bello”.

In realta’, l’occasione per riscattare una stagione deludente ci sarebbe gia’ il prossimo 26 maggio col derby in finale di Coppa Italia contro la Lazio. ”Non amo parlare quando ci sono partite cosi’ importanti – ha spiegato Osvaldo – per il momento sono tranquillo, la prossima un po’ meno, speriamo bene. Con la Lazio dobbiamo arrivare in buone condizioni”. Anche perche’ prima di affrontare i cugini biancocelesti si dovra’ scendere in campo all’Olimpico contro il Napoli per l’ultima giornata da campionato: ”La mente tradisce e cerca di scappare al derby, ma per arrivare bene alla Lazio dobbiamo fare molto bene col Napoli – ha sottolineato la punta – Giochiamo in casa, davanti al nostro pubblico, storicamente poi e’ una grande partita e dobbiamo dare tutto. E’ giusto prenderla come una finale”.

Abbiamo trovato un buon livello di gioco e sia a livello personale che di squadra, pur con qualche risultato non positivo, stiamo abbastanza bene – ha aggiunto Osvaldo – C’e’ stato un periodo nel quale mi si era un po’ chiusa la porta, non riuscivo a far goal anche se ritengo di aver fatto prestazioni importanti”. Prestazioni che pero’ non hanno convinto parte della tifoseria che ha contestato l’attaccante. ”E’ stato un periodo un po’ particolare, sono successe cose che mi sono dispiaciute, ma ormai e’ passato – ha dichiarato – Ora sono sereno, tranquillo, soprattutto con me stesso, so quello che faccio, so che sono un professionista che da’ sempre tutto in campo, il resto sono chiacchiere”.

Osvaldo ha poi ribadito di non essere ”un ruffiano che prendere in giro la gente”. ”Se mi devo guadagnare l’affetto della gente lo faccio in campo, non baciando la maglia, non mi e’ mai piaciuto questo tipo di comportamento. Da bambino non ero tifoso della Roma, non devo baciare la maglia” ha concluso prima di ricordare come il calcio ”e’ molto importante nella mia vita, e’ il mio lavoro e la mia passione. Ma rispetto al passato lo guardo meno, ho trovato altri interessi che mi aiutano a staccare un po’. Ho un giusto equilibrio ora che mi fa stare tranquillo fuori dal campo e al 100% quando devo fare il mio lavoro. L’Italia? Mi auguro di far molto bene con la Roma per poter continuare a indossare la maglia azzurra che per me e’ un onore”.

  19:45 17.05.13
Condividi
article
59115
CalcioWeb
Osvaldo è tornato: “Momento difficile alle spalle, potevamo fare meglio”
”Perche’ la Roma non e’ riuscita ad esprimere tutto il suo potenziale? Ci vuole tanto lavoro per riuscirci, e anche pazienza che nel calcio e soprattutto in Italia non c’e’. Poi abbiamo cambiato tanti giocatori, ma potevamo fare molto meglio quest’anno, sicuramente c’e’ rammarico”. Con la stagione oramai agli sgoccioli e’ tempo di bilanci per
http://www.calcioweb.eu/2013/05/osvaldo-e-tornato-momento-difficile-alle-spalle-poteva-fare-meglio/59115/
2013-05-17 19:45:07
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/05/osvaldo1.jpg
daniel osvaldo,derby coppa italia,lazio roma,osvaldo,pablo daniel osvaldo,pablo osvaldo,roma lazio,roma napoli
In evidenza
Torna alla Home