Balotelli non può essere il simbolo della nazionale italiana (VIDEO della manata alla camera)

Mario BalotelliLe dichiarazioni di Giancarlo Abete sull’ultima bravata di Balotelli, reo di aver colpito con una manata la telecamera di Sportmediaset, sono sembrate un po’ troppo morbide. “Balotelli sia più prudente, ma su di lui c’è troppa pressione. Bisogna capirlo, ha 23 anni”. Queste parole sono inaccettabili. Innanzitutto non si comprende per quale motivo una persona che ha tutto, forse troppo, dalla vita debba essere così nervosa solo perchè accerchiata dalle telecamere, come ogni altro calciatore sopra la media di tutto il mondo. Qualcuno crede che Roberto Baggio, piuttosto che Alessandro Del Piero non lo fossero? Qualcuno crede che il centravanti del Milan sia l’unico giocatore al mondo che abbia vissuto una situazione come quella di ieri, assolutamente normale? Loro potevano essere considerate icone del calcio nazionale, Balotelli no. Perchè saper giocare a calcio non basta per essere un simbolo. Queste sceneggiate continue ed ormai divenute ingiustificabili del recidivo rossonero hanno stufato tutti. Sarà acclamato in Brasile per ciò che è chiamato a fare in campo, ma per niente altro. La differenza tra i Campioni, come i due sopra citati, e Mario Balotelli, sta nella testa. Nel calcio avere i piedi buoni non è sufficiente, è risaputo e così facendo SuperMario non potrà mai fare strada. Non è falso moralismo, ma è vergognoso che in giro si imiti lui, piuttosto che un Del Piero, un Baggio, un Maldini o un Zanetti. Balotelli non è buon esempio, questa è la pura e sacrosanta verità e giustificarlo ancora una volta ci viene troppo difficile.

L’impressione è che la carriera di Mario possa somigliare sempre di più a quella di Antonio Cassano e che tra dieci anni saremo ancora qui a dire che “deve crescere, bisogna dargli tempo“. Peccato.

Ecco le immagini che non hanno bisogno di essere commentate

  11:56 14.10.13
Condividi
article
71435
CalcioWeb
Balotelli non può essere il simbolo della nazionale italiana (VIDEO della manata alla camera)
Le dichiarazioni di Giancarlo Abete sull’ultima bravata di Balotelli, reo di aver colpito con una manata la telecamera di Sportmediaset, sono sembrate un po’ troppo morbide. “Balotelli sia più prudente, ma su di lui c’è troppa pressione. Bisogna capirlo, ha 23 anni”. Queste parole sono inaccettabili. Innanzitutto non si comprende per quale motivo una persona
http://www.calcioweb.eu/2013/10/balotelli-non-puo-essere-il-simbolo-della-nazionale-italiana-video-della-manata-alla-camera/71435/
2013-10-14 11:56:33
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/10/Mario-Balotelli.jpg
abete,Alessandro Del Piero,baggio,balotelli,Balotelli Abete,Balotelli Baggio,Balotelli colpisce la telecamera,Balotelli colpisce telecamera,balotelli gol,Balotelli telecamera,Balotelli video,Brasile mondiali,Cassano,giancarlo abete,javier zanetti,maldini,mario balotelli,Mondiali in Brasile,paolo maldini,roberto baggio,Sportmediaset
Editoriali
Torna alla Home