Brasile 2014, Italia in seconda fascia: quali squadre evitare?

brasile 2014Premessa: non essere testa di serie al momento dei sorteggi di Brasile 2014 non sarà certo un vantaggio ma neppure chissà quale disgrazia. Tutto dipenderà dal giorno in cui, tramite sorteggio, verranno decisi i gironi, anche se sarebbe stato preferibile essere nel lotto delle otto big, in modo da evitare di incontrarne una di essere già al primo round. Ma andiamo a vedere quale sono le nazionali che figureranno come teste di serie: Brasile, Spagna, Germania, Argentina, Colombia, Belgio, Svizzera ed una tra Uruguay ed Olanda.

Ma quale di queste nazionali sarebbe opportuno evitare? Quale invece sarebbe auspicabile incontrare? Quale potrebbe essere comunque alla nostra portata? Ovvio, giudice inequivocabile sarà il campo da gioco, ma noi proviamo ad anticiparlo dando le nostre risposte. Del lotto delle potenziali avversarie, quella che risulta più abbordabile è senza ombra di dubbio la Svizzera. Con ciò non si vuole sminuire la compagine elvetica, che negli ultimi anni ha fatto progressi notevoli, trascinata dai giovani e talentuosi Shaqiri e Xhaqa e dagli esperti Inler e Behrami. Ma è anche vero che il girone eliminatorio vinto dai rossocrociati era abbastanza modesto, con la non irreprensibile Islanda seconda forza della situazione.

Per quanto riguarda le altre ‘candidate’, ognuna di essere implica delle difficoltà di non poco conto. Nazionali come Brasile, Spagna, Argentina e Germania non ha bisogno di particolari commenti per evidenziarne la pericolosità: la loro storia, il loro tasso tecnico, le naturali ambizioni, rappresentano un certificato di qualità indiscutibile. Tra chi vorrà confermarsi (Spagna), chi vorrà trionfare di fronte al pubblico amico (Brasile) e chi vorrà tornare a toccare il tetto del mondo a parecchi anni di distanza dall’ultima volta (Germania ed Argentina), ognuna di queste nazionali potrà contare su una motivazione in più, oltre al resto di cui abbiamo già scritto, per cercare la vittoria ad ogni costo.

E poi ci sono Colombia e Belgio, due compagini che si presentano ai nastri di partenza con l’etichetta di outsider di lusso, variabili impazzite che avrebbero le carte in regola per fare strada il più possibile. L’Italia ha dalla sua l’esperienza che manca alle due potenziali rivali, le quali possono contare su un tasso tecnico elevatissimo, con l’aggiunta dell’entusiasmo che contraddistingue da sempre i giovani. Per il Belgio possiamo citare i vari Hazard, Fellaini, Witsel e Benteke, mentre per la Colombia abbiamo Muriel, Guarin, Falcao e James Rodriguez. Insomma, potenziale per fare benissimo, ma con annesse incognite.

Rimane infine una tra Uruguay ed Olanda: due nazionali molto simili, sempre in procinto di arrivare a tagliare il traguardo finale, e poi puntualmente bloccatesi sul più bello. Precisiamo che la nazionale sudamericana difficilmente mancherà l’appuntamento con Brasile 2014: vero è che ha uno spareggio da giocare, ma l’avversaria di turno è la modesta Giordania e, anche se nel calcio tutto può succedere, pare davvero difficile pronosticare il fallimento di Cavani e compagni. Il cui grosso potenziale risiede appunto nel reparto avanzato, con il ‘Matador’ e Suarez a guidare una squadra che, per il resto, ha vistose lacune soprattutto nel reparto arretrato. Motivo per il quale non sarebbe affatto da considerarsi avversaria particolarmente temibile per gli azzurri.

Ma attenzione anche alle possibili rivali di terza fascia. L’Italia, come noto, partirà dalla seconda, ed il rischio di beccare un girone di ferro non è basso. Tenuto conto delle nazionali di cui sopra, va ricordato anche che, in caso di superamento dello scoglio dei playoff, in terza fascia ci finirebbero nazionali ad alto tasso di pericolosità, come Francia, Portogallo e Russia. Insomma, augurarci un po’ di fortuna al momento dei sorteggi sarà cosa buona e giusta. Ad ogni modo, non rimane che aspettare i sorteggi di turno: di tempo ce n’è, visto che avranno luogo il 6 dicembre nella città brasiliana di Salvador de Bahia.

  13:06 16.10.13
Condividi
article
71677
CalcioWeb
Brasile 2014, Italia in seconda fascia: quali squadre evitare?
Premessa: non essere testa di serie al momento dei sorteggi di Brasile 2014 non sarà certo un vantaggio ma neppure chissà quale disgrazia. Tutto dipenderà dal giorno in cui, tramite sorteggio, verranno decisi i gironi, anche se sarebbe stato preferibile essere nel lotto delle otto big, in modo da evitare di incontrarne una di essere
http://www.calcioweb.eu/2013/10/brasile-2014-italia-in-seconda-fascia-quali-squadre-evitare/71677/
2013-10-16 13:06:25
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/10/brasile-2014.jpg
argentina,belgio,brasile,brasile 2014,colombia,Germania,gironi brasile 2014,italia seconda fascia,olanda,sorteggi,sorteggi brasile 2014,Spagna,Svizzera,teste di serie brasile 2014,teste di serie mondiali,uruguay
Editoriali
Torna alla Home