Discriminazione territoriale: il Consiglio Federale ha cambiato la norma

tifosi milanIl Consiglio Federale si è mosso formalmente per modificare la norma che regola le sanzioni comminate in caso di discriminazione territoriale da parte dei tifosi nei confronti dei sostenitori avversari. Non si procederà più alla punizione immediata di cori e striscioni insultanti, ma soltanto nei casi di recidiva. E’ stato, infatti, disposto che la pena sia sospesa ed applicata soltanto nel caso in cui il comportamento scorretto di una tifoseria si ripeta anche in altre occasioni. E’ una soluzione che, al momento, soddisfa soltanto parzialmente le esigenze di cambiare l’impianto normativo: istanze arrivate da più parti nel corso del dibattito che si era scatenato a seguito della decisione del Giudice Sportivo di far disputare una partita a porte chiuse al Milan per i cori intonati dai propri tifosi contro i  napoletani.

  17:08 16.10.13
Condividi
article
71725
CalcioWeb
Discriminazione territoriale: il Consiglio Federale ha cambiato la norma
Il Consiglio Federale si è mosso formalmente per modificare la norma che regola le sanzioni comminate in caso di discriminazione territoriale da parte dei tifosi nei confronti dei sostenitori avversari. Non si procederà più alla punizione immediata di cori e striscioni insultanti, ma soltanto nei casi di recidiva. E’ stato, infatti, disposto che la pena
http://www.calcioweb.eu/2013/10/discriminazione-territoriale-il-consiglio-federale-ha-cambiato-la-norma/71725/
2013-10-16 17:08:56
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/02/tifosi-milan1.jpg
consiglio federale norma discriminazione territoriale,cori tifosi del milan contro i napoletani,milan a porte chiuse
News
Torna alla Home