Il punto sulla 9a giornata di Serie A

paroloLa conferma: Lo abbiamo già scritto la scorsa settimana, lo ripetiamo adesso aggiornando il dato: nove vittorie consecutive non possono essere un caso per la Roma di Rudi Garcia. Che è stata capace di vincere sul campo dell’Udinese, pur se in inferiorità numerica e senza avere a disposizione Francesco Totti e Gervinho. Vittoria merito della dea bendata? Anche, ma ciò rappresenta un ulteriore elemento che fa credere che, quello in corso, sia l’anno della meravigliosa rinascita per i giallorossi: 27 punti dopo 9 partite, numeri pazzeschi, che non necessitano di ulteriori commenti.

La sorpresa: Bene il Sassuolo che è riuscito a strappare un punto sul difficile campo del Catania: gli emiliani, pur se tra qualche difficoltà, sono usciti indenni dalla sfida con un avversario che avrebbe dovuto vincere ad ogni costo. Così non è stato e di ciò và dato atto ad Eusebio Di Francesco, tecnico molto serio quanto preparato.

La delusione: Chi ci capisce qualcosa, in questo Milan, è bravo davvero: pareggia contro il Barcellona in Champions League e, a distanza di pochi giorni, perde all’ultimo secondo contro il Parma,  dopo essere andato sotto di due goal ed averli recuperati entrambi. Classica sconfitta da polli, e dispiace dirlo: i rossoneri continuano ad alternare alti e bassi, ma contro il Parma hanno steccato di brutto. Prendere goal in certe circostanze, inoltre, aggrava terribilmente le cose. Qualche problema c’è, è evidente, a cominciare da una difesa che stecca di brutto. Ed occhio a Balotelli: costringendolo a tagliarsi la cresta e a togliersi gli orecchini non risolve un bel nulla, ma c’è anzi il rischio di indisporlo notevolmente. Serietà, per piacere.

Il top player: Incredibile: non v’è altro aggettivo per definire la partita di Marco Parolo contro il Milan: il centrocampista ha segnato una doppietta e fornito l’assist per il goal di Cassano. Ormai si è specializzato nell’arte del fare goal, nell’inserirsi da dietro, nel tiro dalla distanza: ‘tuttocampista’ completo che sta giocando un ruolo fondamentale in questo eccellente inizio di stagione del Parma. Poche chiacchiere, ma tantissimi fatti: è al top del ruolo, in questo momento, nel nostro campionato.

Il flop player: Che danni che ha combinato Kevin Constant nel match perso dal Milan contro il Parma: emblematica è l’azione del primo goal degli emiliani, quanto l’esterno destro guineano, pur se in vantaggio, si fa superare da un Biabiany che viaggia a velocità doppia e mette in mezzo un pallone che, successivamente, viene trasformato in goal da Parolo. Sempre volenteroso Constant, ma i suoi limiti divengono sempre più evidenti: così non va bene, ed ora è che la fascia torni competenza di Mattia De Sciglio. Con tutto il rispetto possibile, ovviamente…

Il goal più bello: Vogliamo premiare la realizzazione di Alessandro Matri: non bellissima magari esteticamente, ma degna di un bravo centravanti quale l’attuale numero 9 del Milan è. Purtroppo la rete in questione non è stata utile ai rossoneri, in quanto è comunque arrivata una sconfitta contro il Parma, ma il goal può dare fiducia ad un giocatore che sin qui, alla corte di Allegri, non ha dimostrato tutto il suo valore. Se dovesse tornare ai massimi livelli, per il Milan sarebbe oro colato: intanto registriamo il movimento da prima punta consumata col quale elude il controllo di Felipe, prima di scaraventare la palla in rete con un diagonale di chirurgica precisione: bentornato ‘mitra’!

  02:33 28.10.13
Condividi
article
72817
CalcioWeb
Il punto sulla 9a giornata di Serie A
La conferma: Lo abbiamo già scritto la scorsa settimana, lo ripetiamo adesso aggiornando il dato: nove vittorie consecutive non possono essere un caso per la Roma di Rudi Garcia. Che è stata capace di vincere sul campo dell’Udinese, pur se in inferiorità numerica e senza avere a disposizione Francesco Totti e Gervinho. Vittoria merito della
http://www.calcioweb.eu/2013/10/il-punto-sulla-9a-giornata-di-serie-a/72817/
2013-10-28 02:33:27
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/10/parolo.jpg
9a giornata,9a serie a,alessandro matri,commento serie a,di francesco,kevin constant,marco parolo,Milan,nona giornata,parma,Roma,Serie A
Europa League
Torna alla Home