Il realismo di Pogba: “A vita alla Juventus? Promesse senza senso”

pogbaIntervistato da “La Gazzetta dello Sport”, Paul Pogba ha avvertito l’attuale capolista della Serie A: “Ho visto la Roma, l’ho osservata, è davvero forte, ha grandi giocatori, ma se noi ritroviamo il nostro calcio non ce n’è per nessuno”. Perché la Juventus torni ad occupare il vertice della classifica è necessario che sia nuovamente animata dal desiderio “di sbranare gli avversari”. Il centrocampista bianconero ha parlato, inoltre, delle sue prosettive future: “A Torino sto benissimo, adoro questo club. Ma promettere che resterò a vita non ha senso”. Sebbene i Campioni d’Italia abbiano vinto sei partite su sette, sono costretti al momento a stare dietro ad una Roma devastante che ha compiuto un percorso netto senza lasciare per strada nemmeno un punto. Il francese, tuttavia,  è convinto che all’ultima giornata sarà sempre la Juventus ad essere davanti a tutti. Per ripetersi è sufficiente limare alcune imperfezioni emerse in questa prima fase:  “Subiamo troppi gol, spesso per nostre distrazioni, un qualcosa che non esiste quando si ha disposizione la miglior difesa del mondo. Dietro nessuno è forte come noi e allora c’è qualcosa che non va nell’atteggiamento generale. Serve la Juve dell’anno scorso, quella che entrava in campo per sbranare gli avversari, che schiantava e spaventava chiunque fin dalle prime battute, che non rallentava fino al 90′. Dobbiamo svegliarci immediatamente e ritrovare la testa giusta: basta regali, alla lunga si pagano. Ma sento che ci siamo. Anzi, i venti minuti coi quali abbiamo messo nei guai il Milan nella lotta scudetto possono costituire la scintilla giusta, la svolta della nostra stagione”. Sebbene abbia appena 20 anni, è ritenuto da Antonio Conte un pilastro nello scacchiere tattico. Una considerazione ed una stima che, però, non ne scalfiscono il basso profilo: “Non sono ancora nessuno, non ho fatto niente. Guardo Pirlo e Buffon, e imparo come si comporta un campione vero. Quei due hanno vinto tutto, sono dei mostri, eppure non mollano un centimetro, nemmeno in allenamento”. Pogba non sa e non può sapere come si svilupperà la sua carriera: “Se resterò a vita? Certe promesse non hanno senso, non prendo in giro nessuno io. Guardo al presente e dico che qui a Torino sto benissimo, adoro tutto di questo club: dirigenti, allenatore, compagni e tifosi. E al momento non mi vedo da nessuna parte che non sia la Juventus”. La giovane stella del centrocampo juventino è consapevole di quanto Conte sia stato importante per la sua crescita: “Sono fortunato a essermi imbattuto in Conte. Mi migliora ogni giorno. Lavora, martella, non si accontenta, ha fame e vuole solo vincere. Non potevo chiedere di meglio come maestro in questa fase della mia carriera”. Un ultimo pensiero è dedicato alla Champions League: “Possiamo batte il Real Madrid. Bisogna fare punti contro di loro per passare il girone”.

  10:25 09.10.13
Condividi
article
70972
CalcioWeb
Il realismo di Pogba: “A vita alla Juventus? Promesse senza senso”
Intervistato da “La Gazzetta dello Sport”, Paul Pogba ha avvertito l’attuale capolista della Serie A: “Ho visto la Roma, l’ho osservata, è davvero forte, ha grandi giocatori, ma se noi ritroviamo il nostro calcio non ce n’è per nessuno”. Perché la Juventus torni ad occupare il vertice della classifica è necessario che sia nuovamente animata
http://www.calcioweb.eu/2013/10/il-realismo-di-pogba-a-vita-alla-juventus-promesse-senza-senso/70972/
2013-10-09 10:25:02
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/10/pogba.jpg
intervista pogba gazzetta dello sport,news juventus,notizie juventus,pogba su conte,pogba sulla roma
Juventus
Torna alla Home