Juve, parte il ciclo terribile: ma è emergenza in attacco

Giovinco

GiovincoInizia domenica pomeriggio il ciclo terribile della Juventus, composto da sette partite in ventuno giorni. Una ogni tre giorni, se la matematica non è opinione. In casi come questi, ottimizzare le risorse a disposizione e fare le scelte giuste diventa un obbligo, peraltro di non facile applicazione. Soprattutto se la sfortuna decide di metterci lo zampino, azzoppando qualche giocatore di troppo. Ed Antonio Conte questo lo sa bene, visto che, dei suoi cinque attaccanti, per le prime due di questi sette incontri, ne avrà a disposizione solo tre. Mirko Vucinic è infatti fermo ai box dopo l’infortunio rimediato in Champions contro il Galatasaray, mentre Fabio Quagliarella si è procurato una lesione muscolare che gli farà saltare quasi tutte le partite in questione: unica speranza sarà quella di recuperarlo per l’ultima di esse, contro il ‘suo’ Napoli. Il montenegrino, invece, potrebbe già esserci domenica prossima contro il Genoa. Insomma, considerato che le due prossime avversarie della Juventus si chiamano Fiorentina e Real Madrid (entrambe in trasferta) non c’è di cui stare particolarmente tranquilli. Anche perchè, aldilà delle dichiarazioni di facciata secondo cui tutti i calciatori sono sullo stesso livello, è evidente come, escluso Carlitos Tevez, gli altri due attaccanti rimasti a disposizione del tecnico pugliese abbiano sin qui rappresentato per lui la quarta e la quinta scelta: parliamo di Sebastian Giovinco, che dovrebbe scendere in campo contro la Fiorentina, e di Fernando Llorente, che probabilmente verrà gettato nella mischia in quel di Madrid. Volendo vedere un lato positivo, i due ‘ripescati’ di turno faranno il diavolo a quattro per ben figurare e riabilitarsi agli occhi di Antonio Conte: chissà che le gerarchie non vengano presto ribaltate. Discorso, questo, che non coinvolge ovviamente Carlos Tevez: ne avesse un altro come lui, Conte sarebbe a posto…

  13:45 17.10.13
Condividi
article
71813
CalcioWeb
Juve, parte il ciclo terribile: ma è emergenza in attacco
Inizia domenica pomeriggio il ciclo terribile della Juventus, composto da sette partite in ventuno giorni. Una ogni tre giorni, se la matematica non è opinione. In casi come questi, ottimizzare le risorse a disposizione e fare le scelte giuste diventa un obbligo, peraltro di non facile applicazione. Soprattutto se la sfortuna decide di metterci lo
http://www.calcioweb.eu/2013/10/juve-parte-il-ciclo-terribile-ma-e-emergenza-in-attacco/71813/
2013-10-17 13:45:16
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/10/Giovinco.jpeg
Conte,Fiorentina,giovinco,Juve,Juventus,llorente,Quagliarella,real madrid,tevez
Editoriali
Torna alla Home