Galatasaray-Juventus, Roberto Mancini mette paura ai bianconeri di Antonio Conte

manciniRoberto Mancini si avvicina alla sfida decisiva di martedì sera contro la Juventus con la convinzione di chi sa che ha le qualità giuste per mettere in seria difficoltà l’avversario. Nella bolgia di Istanbul il Galatasaray del tecnico italiano aspetta la Juventus ed il Mancio ha affidato a Tuttosport le sue riflessioni in vista del fondamentale match di Champions League: in palio l’accesso agli ottavi di finale. “Quella -dice riferendosi alla gara di andata giocata allo Stadium-  è stata una partita un po’ particolare, ero arrivato a Istanbul da appena due giorni. A Torino siamo stati bravi a riaprire il gruppo e se oggi siamo qua a poterci giocare la qualificazione è perché abbiamo fatto discretamente bene”. L’allenatore del Gala indica quali sono gli aspetti che, a suo parere, dovranno caratterizzare la prova dei suoi: “Credo che servirà avere quella serenità che si deve avere quando si va a giocare una partita di calcio, senza essere nervosi, né dubbiosi. Quello che innanzitutto dovremo fare martedì e scendere in campo ed essere consapevoli di giocarci le nostre chance. Giochiamo in casa e questo è un vantaggio, inoltre in una partita di calcio può accadere di tutto. Noi sappiamo che la Juventus è una grande squadra e che sarà molto difficile batterla, ma con un po’ di fortuna, come è accaduto all’andata, possiamo giocarci le nostre possibilità di qualificazione. Io sono sempre ottimista, per natura”. L’ex condottiero dell’Inter conosce fin troppo bene il valore dei Campioni d’Italia: “La Juventus ha il vantaggio di potersi accontentare anche del pareggio per qualificarsi. Noi abbiamo il massimo rispetto per loro, sono una delle migliori squadre in Europa, stanno crescendo ogni anno e quindi per noi sarà una partita dura. Ma come ha detto Buffon noi abbiamo un grande pubblico e credo che questo potrà aiutarci in una partita così importante. La Juve probabilmente vincerà anche questo campionato, perché penso che sia la squadra più forte in Italia. Però in una partita di Champions questo non conta molto”. Sebbene consapevole di quale vantaggio rappresenti per la squadra turca l’assenza di Andrea Pirlo nelle fila bianconere, Mancini precisa: “Andrea è il giocatore fondamentale, quello che detta i tempi di gioco. Però, è anche vero che pur non avendo Pirlo hanno Vidal, Marchisio e Pogba. Insomma non è che a centrocampo stanno male. Il francese mi piace molto. E’ un ottimo giocatore che sta dimostrando di avere grande potenzialità. Due anni fa, prima che andasse alla Juve, al City potevamo prenderlo gratis. Sinceramente non so per quale motivo non l’abbia preso… “. Mancini portà contare sia su Fernando Muslera, ex portiere della Lazio infortunatosi il 31 ottobre e rientrato in occasione dell’ultima giornata di campionato, che  Wesley Sneijder, fermo dal mese scorso e ormai completamente recuperato.

  10:47 08.12.13
Condividi
article
76547
CalcioWeb
Galatasaray-Juventus, Roberto Mancini mette paura ai bianconeri di Antonio Conte
Roberto Mancini si avvicina alla sfida decisiva di martedì sera contro la Juventus con la convinzione di chi sa che ha le qualità giuste per mettere in seria difficoltà l’avversario. Nella bolgia di Istanbul il Galatasaray del tecnico italiano aspetta la Juventus ed il Mancio ha affidato a Tuttosport le sue riflessioni in vista del
http://www.calcioweb.eu/2013/12/galatasaray-juventus-roberto-mancini-mette-paura-ai-bianconeri-di-antonio-conte/76547/
2013-12-08 10:47:14
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/10/mancini1.jpg
Andrea Pirlo,News Juventus,Notizie Juventus
Champions League
Torna alla Home