Roma, Rudi Garcia al veleno con la Lazio: “Non ha ambizioni, festeggia ancora il 71′”

rudi garciaIntervistato dal network radio-televisivo australiano SBS, Rudi Garcia, oltre ad aver espresso tutta la sua incondizionata ammirazione per Francesco Totti, ha tracciato un primo bilancio della sua esperienza alla guida tecnica della Roma. “Sono qui -ha detto l’allenatore giallorosso- non per battere i record, ma per vincere titoli perché sono questi che contano, che rimarranno. Forse non arriveranno questa stagione, non siamo stati programmati per questo. Ma so che possiamo battere chiunque in campionato. E con questa squadra posso andare lontano. Tre scudetti è troppo poco rispetto a quello che rappresenta la Roma, spetta a noi cambiare ed essere forti”. La solidità finanziaria del gruppo statunitense che ha in mano le redini del club capitolino rappresenta una garanzia: “La Roma è un marchio conosciuto in tutto il mondo – continua l’allenatore dei giallorossi – con un potenziale di sviluppo enorme. È questo che ha interessato gli americani. Hanno investito molto nei loro primi due anni. I risultati, però, non sono stati conseguenti. Ma il progetto di James Pallotta è di fare della Roma una grande”. Rudi Garcia, sebbene sia approdato nella Città Eterna soltanto l’estate scorsa, si è già calato perfettamente nei panni del condottiero della truppa giallorossa e non manca di infierire sulla crisi in cui è immersa la Lazio: “Il minuto 71’ è diventato il loro segno del comando. Lo festeggiano in ogni partita. Per me si tratta di scarsa ambizione. Quando è uscito il calendario i dirigenti erano distrutti dal fatto che il derby fosse programmato alla quarta giornata. Io avevo la sensazione contraria. Per superare il trauma, la cosa migliore era giocarlo subito e batterli”. Il mister rivela quale sia la sua visione del football del terzo millennio:  Prima il giocatore era solo a lavorare, ora ha il procuratore, i preparatori. Così anche un giovane dopo 3-4 partite cambia. Quando giocavo io c’era bisogno di lottare prima di essere un grande, adesso se non facciamo tutto per lui va in un altro club”.

  09:56 11.12.13
Condividi
article
76798
CalcioWeb
Roma, Rudi Garcia al veleno con la Lazio: “Non ha ambizioni, festeggia ancora il 71′”
Intervistato dal network radio-televisivo australiano SBS, Rudi Garcia, oltre ad aver espresso tutta la sua incondizionata ammirazione per Francesco Totti, ha tracciato un primo bilancio della sua esperienza alla guida tecnica della Roma. “Sono qui -ha detto l’allenatore giallorosso- non per battere i record, ma per vincere titoli perché sono questi che contano, che rimarranno.
http://www.calcioweb.eu/2013/12/roma-rudi-garcia-al-veleno-con-la-lazio-non-ha-ambizioni-festeggia-ancora-il-71/76798/
2013-12-11 09:56:49
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/09/rudi-garcia.jpg
intervista sbs rudi garcia roma,nes della roma,notizie della roma,rudi garcia,rudi garcia roma,rudi garcia su james pallotta roma,rudi garcia su totti roma,rudi garcia sulla lazio
In evidenza
Torna alla Home