Inter-Udinese 0-0: commento e pagelle

Scuffet

scuffetNon sarà certo ricordata come una delle più belle partite di questa stagione, quella appena conclusa, a San Siro, da Inter ed Udinese: 0 – 0 il risultato finale, con i padroni di casa che, al netto delle occasioni, hanno qualcosa da recrminare. Non è mancata certo l’intensità, i ritmi sono stati buoni ma, per larga parte del match, ne ha risentito il gioco. Il primo tempo, in particolare, è stata molto brutto, con la sola Udinese ad andare vicina al goal al 41′, quando prima Bruno Fernandes e dopo Badu hanno cercato, vanamente, di sbloccare il risultato.E sulla stessa falsariga è iniziata la ripresa, fino a quando Mazzarri, al 54′, non ha fatto entrare sul campo da gioco Ricky Alvarez, in luogo di un inconcludente Guarin. L’ingresso dell’argentino ha conferito vivacità all’Inter, con la squadra di Guidolin che ha perso punti di riferimento ed è andata più di una volta in difficoltà. Merito anche del gioco di Hernanes, inguardabile nel primo tempo, che ha lavorato molto bene con gli esterni.

Gli ultimi venti minuti di gioco sono stati un monologo nerazzurro al punto che, in momenti diversi del match, lo stesso Hernanes, Palacio ed Icardi hanno sfiorato il vantaggio: sul brasiliano, però, si è fatto trovare prontissimo Scuffet, negli altri casi imprecisi gli avanti nerazzurri. Le occasioni più eclatanti, però, arrivano all’87’: prima Cambiasso con un sinistro ha trovato uno Scuffet formato maxi, subito dopo è stato invece Domizzi in rovesciata a togliere dalla porta un colpo di testa di D’Ambrosio. E poco dopo ci ha provato anche Juan Jesus, con un tiro sinistro dalla distanza, deviato da Heurtaux, spentosi sul fondo. Proteste, negli ultimi minuti di gioco, da parte dell’Inter per un fallo di mano dello stesso Heurtaux su tiro di Palacio in area di rigore: da valutare la volontarietà del caso. Ad ogni modo, anche se ai punti avrebbero meritato i nerazzurri, per il secondo tempo dominato, al fischio finale si è registrato un pareggio a reti bianche. Di seguito, le pagelle dei calciatori scesi sul campo da gioco.

– Inter

Samir Handanovic: Praticamente mai impegnato, tutto sommato è per lui una serata tranquilla. Voto 6

Andrea Ranocchia: Continua il suo positivo momento di forma, seppur tra qualche difficoltà. Voto 6

Walter Samuel: Del suo rientro ha beneficiato tutta la squadra, sopperisce con l’esperienza alla non eccelsa velocità. Voto 6,5

Juan Jesus: Al rientro dall’infortunio, si disimpegna in maniera buona. Voto 6

Jonathan: Cerca di fare la differenza, prova spesso ad andare sul fondo ma non sempre ci riesce. Voto 6

Hernanes: Primo tempo da fantasma, nella ripresa cresce tantissimo. Voto 6

Esteban Cambiasso: Non delude mai, sfiora il vantaggio nel finale ma trova uno Scuffet insuperabile. Voto 6

Fredy Guarin: Toppa la partita, come ogni tanto gli capita: svogliatezza e un paio di conclusioni da dimenticare. Voto 5

Yuto Nagatomo: Buona corsa, nel primo tempo soffre l’iniziativa di Widmer, nella ripresa prende il largo. Voto 6

Mauro Icardi: Prestazione sufficiente del centravanti argentino, che si muove bene ma non viene ben assistito dai compagni. Voto 6

Rodrigo Palacio: Fa il possibile per dare manforte alla sua squadra ma, rispetto ad altre volte, non riesce ad essere decisivo. Voto 6

Ricky Alvarez: A volte vuole strafare ma, in generale, il suo ingresso sul campo da gioco conferisce vivacità alla manovra. Voto 6,5

Danilo D’Ambrosio: In campo nell’ultimo quarto d’ora, svolge il compitino e per poco non segna. Voto 6

Diego Milito: Pochi minuti nel finale, non può far nulla. S.V.

– Udinese

Simone Scuffet: Salva due volte il risultato, con la naturalezza e la bravura dei migliori portieri. Voto 7

Thomas Heurtaux: Ottima prestazione del difensore francese, che si conferma elemento di buone qualità. Voto 6,5

Danilo: Dirige bene la retroguardia friulana, qualche piccola sbavatura su cui si può sorvolare. Voto 6

Maurizio Domizzi: Efficacia al potere, riesce a fronteggiare a dovere Palacio. Voto 6,5

Silvan Widmer: Ha davvero ottime qualità, sia in fase di corsa che dal punto di vista tecnico. Voto 6,5

Emmanuel Badu: Corre tantissimo, mettendo la sua quantità al servizio della squadra. Voto 6

Allan: Forse troppo sottovalutato, nell’economia di gioco dei friulani è essenziale: sradica palloni e costruisce. Voto 7

Roberto Pereyra: Difende ed attacca senza soluzione di continuità, altro elemento interessantissimo. Voto 7

Gabriel Silva: Ingaggia un duello con Jonathan che finisce senz vinti ne’ vincitori. Voto 6

Bruno Fernandes: Si vede più che altro in fase di copertura, compito insolito per lui. Voto 5,5

Luis Muriel: Si muove tantissimo, svaria lungo tutto il fronte d’attacco, ma conclude poco. Voto 5,5

Andrea Lazzari: In campo nel finale, ingiudicabile. S.V.

Maicosuel: Pochi minuti sul campo da gioco, ingiudicabile anche lui. S.V.

Hassan Yebda: Entra un minuto prima del triplice fischio. S.V.

  22:39 27.03.14
Condividi
article
85954
CalcioWeb
Inter-Udinese 0-0: commento e pagelle
Non sarà certo ricordata come una delle più belle partite di questa stagione, quella appena conclusa, a San Siro, da Inter ed Udinese: 0 – 0 il risultato finale, con i padroni di casa che, al netto delle occasioni, hanno qualcosa da recrminare. Non è mancata certo l’intensità, i ritmi sono stati buoni ma, per
http://www.calcioweb.eu/2014/03/inter-udinese-0-0-commento-e-pagelle/85954/
2014-03-27 22:39:40
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/03/scuffet1.jpg
fantacalcio inter udinese,Inter,inter pagelle,inter udinese,inter udinese pagelle,inter udinese voti,inter voti,pagelle inter,pagelle inter udinese,pagelle udinese,Udinese,udinese pagelle,udinese voti,voti inter,voti inter udinese,voti udinese
Inter
Torna alla Home