La Juventus a Catania riparte da Andrea Pirlo dopo la magica punizione di Firenze

pirloCol Catania la Juventus riparte da Andrea Pirlo. Non perche’ sia il piu’ bravo nel suo ruolo, quanto perche’ Antonio Conte non puo’ fare diversamente: Pogba e’ squalificato, Marchisio (che di Pirlo sarebbe il sostituto naturale) e’ assente per infortunio, dunque il centrocampo juventino non puo’ fare a meno di lui. Pirlo avra’ al suo fianco Vidal e Padoin, sulla fasce Asamoah e Lichtsteiner, in attacco probabile la coppia tutta argentina Tevez-Osvaldo, mentre la difesa, dati gli infortuni, e’ quella di Firenze: Caceres, Bonucci, Chiellini. Probabile avvicendamento Storari-Buffon. Pirlo e’, a detta di tutti gli osservatori (nazionali ed esteri) il miglior regista che il calcio italiano sappia attualmente esprimere. Anche per questo Antonio Conte vorrebbe dosarne le forze. Il calendario della Juve offre due impegni tanto ravvicinati quanto delicati. Il primo, mercoledi’ prossimo, e’ l’incontro infrasettimanale col Parma, e la squadra bianconera vorrebbe centrare il suo primo record stagionale, quello delle 15 vittorie casalinghe consecutive. Il secondo e’ il 3 aprile col Lione per la partita d’andata dei quarti di Europa League. La partita di Firenze e’ stata di livello europeo assoluto, e la Juventus ha ammesso di aver ‘digerito’ l’eliminazione dalla Champions. Ora in bianconeri ammettono in modo esplicito che l’Europa League e’ diventata obiettivo prioritario della stagione, insieme alla conquista del campionato. La finale offre una ribalta internazionale e consente in caso di vittoria di partecipare alla Supercoppa Europea. Per questo motivo Conte vuole gestire con cautela assoluta le forze dei suoi giocatori. Andrea Pirlo e’ prezioso e va gestito, ora piu’ che mai. A maggior ragione se si pensa che non appena finito il campionato e’ atteso dai Mondiali in Brasile. Laa Juve – come annunciato dai suoi massimi dirigenti – e’ pronta a rinnovargli il contratto per altri due anni. Si parla di 8 milioni complessivi, compresi i bonus. Il rinnovo e’ atteso in settimana e dovrebbe annunciarlo in conferenza stampa Andrea Agnelli in persona. Un’attenzione, questa, che il presidente ha riservato finora solo per Buffon. A Catania, dunque, la Juve riparte da Pirlo. “Ma attenzione – ha ammonito il tecnico catanese, Rolando Maran – non basta fermare lui per riuscire a battere la Juve”. Il Catania ha 20 punti, la Juve 75. Ma il calcio, si sa, non e’ una scienza esatta. I siciliani si affidano a questo.

  22:30 22.03.14
Condividi
article
85568
CalcioWeb
La Juventus a Catania riparte da Andrea Pirlo dopo la magica punizione di Firenze
Col Catania la Juventus riparte da Andrea Pirlo. Non perche’ sia il piu’ bravo nel suo ruolo, quanto perche’ Antonio Conte non puo’ fare diversamente: Pogba e’ squalificato, Marchisio (che di Pirlo sarebbe il sostituto naturale) e’ assente per infortunio, dunque il centrocampo juventino non puo’ fare a meno di lui. Pirlo avra’ al suo
http://www.calcioweb.eu/2014/03/la-juventus-a-catania-riparte-da-andrea-pirlo-dopo-la-magica-punizione-di-firenze/85568/
2014-03-22 22:30:12
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/03/pirlo.jpg
Andrea Pirlo
Juventus
Torna alla Home