Milan, Seedorf: “Mi aspetto di più da Balotelli, niente coccole”

seedorfDopo il pareggio esterno con la Lazio, il cammino europeo del Milan riparte dall’importantissima sfida con la Fiorentina. Nella consueta conferenza della vigilia, il tecnico olandese, Clarence Seedorf, ha così risposto alle domande dei cronisti presenti:

Morale della squadra
“SIcuramente con la Lazio è stato un risultato positivo con una prestazione di sostanza. In questo momento era la reazione che si voleva e aiuterà per affrontare un’altra grande squadra”

Fiorentina senza Gomez
“E’ una squadra che ha veramente un modo di giocare che piace un po’ a tutti. Hanno giocatori che possono fare la differenza davanti. Sono aggressivi e compatti. E’ una squadra che va rispettata”

Attacco in crisi?
“Nella partita contro la Lazio non abbiamo visto tante occasioni perché le squadre non hanno voluto rischiare più di tanto. Abbiamo concesso poco alla Lazio e loro a noi. Le partite si vincono anche con poche occasioni da gol. Non ho guardato in questo modo, anche perché nelle ultime partite abbiamo sempre segnato. Specialemente in Italia, anche l’1-0 a volte basta”.

Mexes-Rami e questione difesa
“Hanno fatto una buona gara con la Lazio e avversari scomodi. E’ possibile che giochino ancora”

La crisi del calcio Italiano
“Il campionato spagnolo e quello italiano sono due modi diversi di interpretare il calcio. Ma credo che siano anche dei cicli. Il Clasico, da sempre, è spettacolare. Ma anche Milan-Juve o alcuni derby italiani…”. “La Serie A non è un calcio minore. Nel mondo è super rispettato sia dai calciatori che dagli addetti al lavoro. E’ sempre un punto di riferimento per tutti. Serve però pazienza, perché il calcio è lo specchio anche di quello che succede fuori”

Balotelli
“L’attenzione che do a tutti i giocatori cerco di darlo in maniera diretta, trasparente e cerco di capire le esigenze di ognuno. Con Balo ho fatto altrettanto. Qualcuno le ha chiamate ‘coccole’, io la chiamo gestione di un atleta”. “Quando andiamo in campo sono molto esigente con lui, perché credo che abbia un grande potenziale. Esattamente come faccio con tutti. Lui è sempre un punto di riferimento mediatico, ma per me l’approccio è sempre lo stesso”

Emergenza terzino destro
“Non ho ancora scelto, anche perché bisogna vedere come stanno tutti, poi deciderò”

La fiducia di Galliani 
“La tensione tra di noi non c’è mai stata. E’ ovvio che quando ci sono tante influenze estere si credono altre cose. La verità è che la comunicazione tra di noi non si è mai fermata e continueremo a fare il meglio per il Milan”

Ma Seedorf come sta?
“La butto sul filosofico. Ho una filosofia di vita che mi consente di vivere le difficoltà con un certo equilibrio. Non mi fa piacere leggere certe cose, ma ho costruito la mia vita professionale in maniera vincente e continuerò a lavorare in questa direzione. Cercherò di preparare la squadra al meglio per ottenere i risultati. Lavoro sempre al massimo”.

  11:41 25.03.14
Condividi
article
85761
CalcioWeb
Milan, Seedorf: “Mi aspetto di più da Balotelli, niente coccole”
Dopo il pareggio esterno con la Lazio, il cammino europeo del Milan riparte dall’importantissima sfida con la Fiorentina. Nella consueta conferenza della vigilia, il tecnico olandese, Clarence Seedorf, ha così risposto alle domande dei cronisti presenti: Morale della squadra “SIcuramente con la Lazio è stato un risultato positivo con una prestazione di sostanza. In questo
http://www.calcioweb.eu/2014/03/milan-seedorf-mi-aspetto-di-piu-da-balotelli-niente-coccole/85761/
2014-03-25 11:41:36
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/02/seedorf.jpg
Clarence Seedorf
Milan
Torna alla Home