Vince il buonsenso: la Procura antidoping chiede l’archiviazione del caso Acerbi

acerbiOgni tanto il buonsenso riesce a prevalere: la Procura antidoping ha infatti chiesto l’archiviazione del caso relativo a Francesco Acerbi, risultato positivo in seguito al controllo effettuato lo scorso 1 dicembre, dopo la partita giocata da Cagliari e Sassuolo. Controllo che aveva evidenziato poi, nei risultati, la presenza di Gonadotropina corionica, sostanza vietata dalle norme antidoping. Da subito si è compreso come la cosa fosse legata alla ricomparsa del tumore al testicolo, inizialmente sconfitto ma poi riemerso. Fatte tutte le verifiche del caso, la Procura antidoping ha disposto l’archiviazione, come ovvio che fosse. Seconda buona notizia, dunque, per Acerbi che, pochi giorni fa, ha annunciato di aver nuovamente sconfitto la malattia che lo affliggeva.

  19:51 18.03.14
Condividi
article
85226
CalcioWeb
Vince il buonsenso: la Procura antidoping chiede l’archiviazione del caso Acerbi
Ogni tanto il buonsenso riesce a prevalere: la Procura antidoping ha infatti chiesto l’archiviazione del caso relativo a Francesco Acerbi, risultato positivo in seguito al controllo effettuato lo scorso 1 dicembre, dopo la partita giocata da Cagliari e Sassuolo. Controllo che aveva evidenziato poi, nei risultati, la presenza di Gonadotropina corionica, sostanza vietata dalle norme
http://www.calcioweb.eu/2014/03/vince-il-buonsenso-la-procura-antidoping-chiede-larchiviazione-del-caso-acerbi/85226/
2014-03-18 19:51:11
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/12/acerbi.jpg
Acerbi
News
Torna alla Home