Atletico Madrid-Chelsea: assedio spagnolo, ma finisce 0-0

E’ stato un dominio dei ‘colchoneros’ al Vicente Calderon, ma ad ottenere ciò che voleva è stato il Chelsea: si decide tutto a ‘Stamford Bridge’

mourinho simeoneCi si aspettava qualcosa di più da Atletico Madrid-Chelsea, quantomeno dal punto di vista dello spettacolo. Così non è stato, e da un lato è abbastanza comprensibile. Josè Mourinho, come prevedibile, ha cercato di portare a casa un pareggio, ergendo una vera e propria barricata anti Atletico Madrid. C’è riuscito, grazie ad una partita di grande efficacia di Lampard e compagni, schierati con un inedito centrocampo a tre, composto dallo stesso numero 8, David Luiz ed Obi Mikel. L’Atletico Madrid ha condotto il match per i 90 minuti, cercando di inserirsi sia per vie centrali che sulle fasce, con Filipe Luis che ha percorso la fascia mancina su e giù più volte, risultando tra i migliori in campo. I ‘blues’, però, sono riusciti a neutralizzare costantemente gli attacchi dei ‘colchoneros’, non vedendosi quasi mai dalle parti di Courtois, se non in occasione di qualche sporadico calcio d’angolo. Le occasioni da rete più clamorose le abbiamo viste nell’ultima parte di match. Prima al 75′, con un calcio di punizione tirato da Gabi e ben neutralizzato dal portiere avversario. Quindi al 79′, con un bel colpo di testa del subentrato Arda Turan, finito però fuori di poco. Una chance l’ha avuta anche Diego Costa che, al 91′, pur da buona posizione ha colpito, di testa, debole e centrale. Da segnalare l’infortunio riportato al 18′ da Petr Cech che, volato per deviare un pallone fuori, è stato accidentalmente travolto da Raul Garcia: al suo posto è entrato Mark Schwarzer, prossimo ai 42 anni. E fuori, sempre per infortunio, è dovuto andare anche John Terry, dopo aver subito anch’egli un colpo fortuito. Non proprio fortunati i ‘blues’, che in partenza hanno dovuto rinunciare agli indisponibili Samuel Eto’o ed Eden Hazard. Episodio particolarmente degno di nota si è verificato al 74′, quando Frank Lampard, già ammonito, ha commesso un fallo di mano nei pressi del centrocampo: gli spagnoli si aspettavano il secondo cartellino giallo, che non è però arrivato, al contrario del calcio di punizione. Volendo riassumere, forse in maniera un po’ rude, potremmo concludere dicendo che Mourinho ha avuto la meglio su Simeone, a prescindere dal risultato che ci parla di 0-0: insomma, dominio degli iberici, ma il risultato sorride agli inglesi. Si deciderà tutto nella partita di ritorno, in programma tra una settimana a Stamford Bridge: era ciò che voleva lo ‘Special One’, non era invece nei programmi del ‘Cholo’.

  22:43 22.04.14
Condividi
article
88657
CalcioWeb
Atletico Madrid-Chelsea: assedio spagnolo, ma finisce 0-0
E’ stato un dominio dei ‘colchoneros’ al Vicente Calderon, ma ad ottenere ciò che voleva è stato il Chelsea: si decide tutto a ‘Stamford Bridge’ Ci si aspettava qualcosa di più da Atletico Madrid-Chelsea, quantomeno dal punto di vista dello spettacolo. Così non è stato, e da un lato è abbastanza comprensibile. Josè Mourinho, come
http://www.calcioweb.eu/2014/04/atletico-madrid-chelsea-assedio-spagnolo-ma-finisce-0-0/88657/
2014-04-22 22:43:11
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/04/mourinho-simeone1.jpg
atletico madrid,atletico madrid-chelsea,Cech,cech infortunato,Champions League,chelsea,chelsea atletico madrid,infortunio cech,Mourinho,Mourinho simeone,simeone,simeone mourinho
Champions League
Torna alla Home