Champions League: capitola il Chelsea, Atletico Madrid con merito in finale

arda turan diego costaE’ l’Atletico Madrid ad aggiudicarsi il secondo posto disponibile per la finale di Champions League, dove assisteremo, il prossimo 24 maggio, al derby contro il Real. I ‘colchoneros’ hanno infatto espugnato Stamford Bridge col risultato di 3-1, mandando a casa il Chelsea di Mourinho. Un successo meritato, con i londinesi che, dopo un buon inizio, sono crollati sotto i colpi degli avversari, molto più compatti e meno disordinati rispetto ad Hazard e compagni. Il Chelsea ha cercato di attaccare ma, a conti fatti, è stato abbastanza evanescente. Ci attende adesso una finale tutta spagnola, un derby madrileno che promette spettacolo a mai finire. Come prevedibile, i ritmi sono stati altissimi e molto intensi, il Chelsea non ha pensato solo a difendersi, al contrario dell’andata, ma non è stato sufficiente a contrastare l’esuberanza dell’Atletico. Una partita interpretata perfettamente dai ragazzi di Simeone, un po’ meno dagli inglesi, imprecisi in alcuni frangenti. Andiamo ora alla cronaca. Già al 5′ l’Atletico va vicino al vantaggio, con un tiro dalla distanza di Koke che Schwarzer manda fuori. La partita aumenta di intensità ma, per aspettare un’altra occasione importante, bisogna aspettare il 23′, quando David Luiz si esibisce in una spettacolare rovesciata, che termina per poco a lato della porta difesa da Courtois. A sbloccare il risultato è, al 36′, Fernando Torres che, complice una deviazione, mette palle in rete, dopo una bellissima azione orchestrata da Willian ed Azpilicueta. Da lì in poi, però, l’Atletico Madrid si risolleva e per il Chelsea iniziano le difficoltà. Il pari arriva al 44′, con un tiro di Adrian che, approfittando di un errore di Ashley Cole, fa esplodere la parte di Stamford Bridge di biancorosso dipinta. Nella ripresa il Chelsea non entra praticamente mai sul campo da gioco. L’ingresso di Eto’o, che dovrebbe assicurare maggior pericolosità ai blues, si rivela nettamente controproducente: al 58′ il camerunense si rende infatti protagonista di un inspiegabile fallo da rigore. Sul dischetto si presenta Diego Costa che, dopo una evitabile pantomima, calcio con potenza alle spalle di Schwarzer. Al 65′ il Chelsea va vicino al pareggio, ma il colpo di testa di David Luiz si schianta sull’incrocio dei pali, prima che Courtois si impossessi della palla. Passano pochi minuti e, quando l’orologio segna il 72′, l’Atletico manda definitivamente al tappero gli avversari: Arda Turan, dopo aver colpito il palo, si ritrova palla sui piedi e, in piena area di rigore, mette comodamente pallone in goal. Da lì in poi i ‘colchoneros’ sfiorano più volte la quarta segnatura, mentre il Chelsea dimostra di essere completamente in bambola e di non capirci più niente. Termina dunque con il risultato di 3-1 per l’Atletico Madrid, ai danni di un Chelsea sì volenteroso ma, alla resa dei conti, meritatamente eliminato. Appuntamento al ‘Da Luz’ di Lisbona il 24 maggio: ci aspetta lo storico derby tra Atletico e Real Madrid, per una sfida senza precedenti nell’ultimo atto della Champions League. Vinca il migliore e, sinceramente, è difficile dire adesso quale sia.

  22:37 30.04.14
Condividi
article
89610
CalcioWeb
Champions League: capitola il Chelsea, Atletico Madrid con merito in finale
E’ l’Atletico Madrid ad aggiudicarsi il secondo posto disponibile per la finale di Champions League, dove assisteremo, il prossimo 24 maggio, al derby contro il Real. I ‘colchoneros’ hanno infatto espugnato Stamford Bridge col risultato di 3-1, mandando a casa il Chelsea di Mourinho. Un successo meritato, con i londinesi che, dopo un buon inizio,
http://www.calcioweb.eu/2014/04/champions-league-capitola-chelsea-atletico-madrid-merito-in-finale/89610/
2014-04-30 22:37:29
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/04/arda-turan-diego-costa.jpg
Atletico Madrid,Champions League,Chelsea,Jose Mourinho,Mourinho,Simeone
Champions League
Torna alla Home