Dal Milan al “caso Mexes”: le 10 sanzioni più clamorose della storia

bayern-monaco-barcellona-4Il Barcellona, nella giornata odierna, ha subito una sanzione dalla Fifa che ha del clamoroso: a causa del tesseramento irregolare di alcuni giovani,infatti, i blaugrana non potranno operare sul mercato sia in entrata che in uscita, nelle prossime due sessioni, vale a dire fino a giugno 2015.

Quella di oggi, però, è soltanto una delle sanzioni perpetrate ai danni di un club. Negli anni, infatti, ci sono stati altri casi analoghi.

Nel lontano 1985, anno che purtroppo i tifosi della Juve ricordano benissimo perchè coincide con la strage dell’Heysel, il governo britannico decise di estromettere le squadre inglese dalle competizioni europee.

Soccorsi_HeyselQualche anno più tardi e, precisamente, nel 1991, è il Milan a subire una sanzione. Questa volta, però, lo scenario è diverso: era il 20 marzo quando i rossoneri stavano affrontando nei quarti di finale della coppa dei Campioni l’Olympique Marsiglia. Proprio allo scadere, si spegne un riflettore del Velodrome. Galliani, dunque, decide di scendere in campo, portando via la squadra. Il Milan chiede la vittoria a tavolino, che invece viene assegnata ai francesi. Per i rossoneri oltre al danno è arrivata anche la beffa: un anno di squalifica dalle competizioni europee. 

Nel 1993 ad entrare nell’occhio del ciclone è stato proprio l’Olympique Marsiglia per un caso ancor più grave: l’ex calciatore dell’OM, Jean-Jacques Eydelie, dopo aver più volte ribadito la propria innocenza, confessò aver pagato 250.000 Franchi ad alcuni giocatori del Valenciennes affinché lasciassero vincere l’OM, che alla fine riuscì a conquistare sia il titolo nazionale che la coppa dei Campioni, ai danni del Milan. Il Marsiglia, in quella circostanza, fu punito con la retrocessione e l’esclusione dalle successive competizioni internazionali.

roma_possibili_nazionali_philippe_mexesCi avviciniamo ai giorni nostri e, per l’esattezza nel 2005, quando la Roma subì il blocco dei tesseramenti in entrata per una finestra di mercato, quella del gennaio 2006, ed il risarcimento di ben 7 milioni di euro all’Auxerre. I francesi, in sostanza, denunciarono quella che si potrebbe definire come un’autentica “partenza anticipata”, da parte dell’ormai ex giallorosso Philippe Mexes. 

Arriviamo al 2008: il Sion decide di mettere sotto contratto Essam El-Hadary, che in quel momento era ancora di proprietà dell’Al-Ahly. Gli svizzeri subiscono la punizione di un anno, ma con il passare del tempo, poi, portano avanti una battaglia che, alla fine, li costringerà a rimanere fuori dalle competizioni europee.

Un episodio simile a quello che vede coinvolto oggi il Barcellona si è verificato nel 2009 ed in quella occasione protagonisti furono gli inglesi del Chelsea: i blues vengono puniti dalla FIFA per l’acquisto del Gael Kakuta. Operazione, questa, che portò al blocco del mercato in entrata per due sessioni. Passa un anno ed i blues vincono il ricorso al TAS. Il Chelsea, dunque, arriva ad un accordo con il Lens (squadra in quel periodo proprietaria del giocatore) per un risarcimento.

Nel 2013 si verificano ben due casi: una riguarda il Malaga, fuori dall’Europa per non aver rispettato il fair – play finanziario e l’altra riguarda, invece, Besiktas, Metalist e Fenerbahce. Le squadre turche vengono escluse dalle competizione europea per dei presunti casi che riguardano la manipolazione di alcuni incontri, mentre il Metalist subisce la stessa sanzione, per episodi legati al calcioscommesse.

Ultimo episodio, prima ancora di quello che riguarda il Barcellona, si è verificato ad inizio 2014, iniziato malissimo per il Nantes: il mercato dei francesi è stato, infatti, bloccato fino al 2015 per l’acquisto di Ismael Bangoura dall’Al-Nasr, al quale si aggiunge un risarcimento di ben 4 milioni e mezzo di euro. Il motivo? Semplice: il Nantes, in sostanza, avrebbe “convinto il giocatore a interrompere il proprio contratto in un periodo non consentito”.

  18:24 02.04.14
Condividi
article
86318
CalcioWeb
Dal Milan al “caso Mexes”: le 10 sanzioni più clamorose della storia
Il Barcellona, nella giornata odierna, ha subito una sanzione dalla Fifa che ha del clamoroso: a causa del tesseramento irregolare di alcuni giovani,infatti, i blaugrana non potranno operare sul mercato sia in entrata che in uscita, nelle prossime due sessioni, vale a dire fino a giugno 2015. Quella di oggi, però, è soltanto una delle sanzioni perpetrate ai danni di
http://www.calcioweb.eu/2014/04/dal-milan-caso-mexes-10-sanzioni-clamorose-della-storia/86318/
2014-04-02 18:24:09
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/04/bayern-monaco-barcellona-4.jpg
Barcellona,mexes,Milan,Sanzioni Della Storia,Sanzioni Fifa
In evidenza
Torna alla Home