Inter, Milan e quella brutta analogia dal dischetto

Curci

milito curciQuando ieri Mazzoleni, durante Inter-Bologna, ha fischiato un calcio di rigore in favore dei nerazzurri, San Siro ha emesso un boato: non veniva infatti concessi un penalty all’Inter da ben 33 giornate di campionato. Enorme è stata dunque la delusione dei tifosi, e non solo, quando Milito si è fatto parare la conclusione dal dischietto da Curci. Dal momento che la storia ci regala sempre chicche particolari, è giusto ricordare un episodio analogo capito al Milan più di vent’anni fa. Era il 14 febbraio 1994 quando il Milan potè usufruire di un calcio di rigore, a distanza di ben 386 giorni dall’ultima volta. Dal dischetto si presentò Savicevic, che si fece parare il tiro, ma l’arbitro ordinò che venisse tirato di nuovo. A quel punto fu Costacurta a prendersi la responsabilità di calciatore al posto del montenegrino, ma fallì anche lui. Per la serie ‘corsi e ricorsi storici’.

  12:20 06.04.14
Condividi
article
86747
CalcioWeb
Inter, Milan e quella brutta analogia dal dischetto
Quando ieri Mazzoleni, durante Inter-Bologna, ha fischiato un calcio di rigore in favore dei nerazzurri, San Siro ha emesso un boato: non veniva infatti concessi un penalty all’Inter da ben 33 giornate di campionato. Enorme è stata dunque la delusione dei tifosi, e non solo, quando Milito si è fatto parare la conclusione dal dischietto
http://www.calcioweb.eu/2014/04/inter-milan-quella-brutta-analogia-dal-dischetto/86747/
2014-04-06 12:20:04
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/04/milito-curci.jpg
Diego Milito,Milito
Inter
Torna alla Home