Juve, una vittoria che fa morale e qualche giocatore ritrovato

bonucciAll’indomani di Lione-Juventus, i bianconeri possono dirsi soddisfatti di come sono andate le cose: vittoria per 1-0, senza subire goal in trasferta, nonostante i francesi abbiano impostato la partita votandosi al catenaccio più puro. Impossibile biasimarli, visto che per larga parte del match erano riusciti a neutralizzare ogni fonte di gioco bianconera: basti pensare a Pirlo, marcato in maniera asfissiante da Malbranque, che non gli ha lasciato spazio per gli interi 90 minuti. Gli uomini di Garde, però, hanno dimenticato Bonucci, libero di lanciare continuamente gli avanti bianconeri per tutta la partita, con risultati in verità non sempre brillanti, ed abile poi a siglare il goal decisivo. E’ una vittoria, questa, importantissima, perchè risolleva il morale di una squadra uscita male dalla sconfitta di domenica scorsa in casa del Napoli. Sia chiaro, perdere una partita contro una formazione valida come quella partenopea ci sta eccome, ma è la maniera in cui la Juve si è presentata sul campo da gioco che aveva preoccupato molto: nessuna azione degna di nota, molti protagonisti sulle gambe e la convinzione che il fiato fosse corto. Insomma, ottimo risultato contro il Lione, ma guai a credere che per la qualificazione sia già cosa fatta. Antonio Conte ha anche altri motivi per sorridere, a partire dalla questione infortunati. Pian piano, difatti, il tecnico pugliese sta recuperando tutti gli elementi, che potranno dare manforte in questo intensissimo finale di stagione. Nelle ultime partite sono rientrati i vari Marchisio, Giovinco e Vucinic, e ieri nella trasferta francese in panchina si è rivisto anche Peluso. Domenica potrebbe toccare ad Ogbonna, mentre per Barzagli si aspetterà, verosimilmente, una decina di giorni ancora. Notizie ottime, considerati gli straordinari cui sono stati sottoposti da qualche settimana a questa parte i vari Caceres, Bonucci e Chiellini. A proposito di Giovinco e Vucinic, ieri, in meno di mezz’ora, hanno fatto più di Tevez ed Osvaldo che nel resto della partita, dimostrando di essere pienamente recuperati alla causa bianconera. Puntualizziamo: l’Apache si è reso comunque protagonista di una buona prestazione, ed era peraltro in non perfette condizioni fisiche. Chi ha deluso moltissimo è stato invece l’oriundo che, dopo aver toppato la trasferta di Napoli, ieri in campo non si è visto quasi mai. A discolpa di Osvaldo va detto che le partite non erano di quelle facilissime ma, se vorrà meritarsi la conferma in bianconero, dovrà tirare fuori tutte le qualità che possiede. Adesso per la Juventus ci sarà il Livorno, da affrontare allo Stadium lunedì prossimo, alle h:19,00. Anche qui i bianconeri dovranno giocarsela al massimo della concentrazione, visto che gli amaranto hanno un disperato bisogno di fare punti in chiave salvezza. Probabile qualche ricambio, con Peluso che potrebbe far rifiatare Asamoah e almeno uno tra Vucinic e Giovinco che partirà dal 1′ minuto di gioco. Molto, in quest’ultimo caso, dipendere anche dalla situazione di Tevez, ieri uscito anzitempo per piccoli problemi all’adduttori: secondo prime indiscrezioni, comunque, non dovrebbe essere nulla di grave.

  11:21 04.04.14
Condividi
article
86486
CalcioWeb
Juve, una vittoria che fa morale e qualche giocatore ritrovato
All’indomani di Lione-Juventus, i bianconeri possono dirsi soddisfatti di come sono andate le cose: vittoria per 1-0, senza subire goal in trasferta, nonostante i francesi abbiano impostato la partita votandosi al catenaccio più puro. Impossibile biasimarli, visto che per larga parte del match erano riusciti a neutralizzare ogni fonte di gioco bianconera: basti pensare a
http://www.calcioweb.eu/2014/04/juve-vittoria-fa-morale-qualche-giocatore-ritrovato/86486/
2014-04-04 11:21:07
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/04/bonucci.jpg
Bonucci,Conte,europa league,giovinco,Juve,juve lione,Juventus,lione juve,osvaldo,tevez,vucinic
Editoriali
Torna alla Home