Shock nell’Nba: razzismo da parte del proprietario dei Clippers, tensione altissima

sterlingE’ scandalo negli Stati Uniti per delle dichiarazioni razziste attribuire a Donald Sterling, proprietario dei Los Angeles Clippers, da ‘Tmz’, magazine che ha pubblicato il contenuto di una telefonata intercorso tra lo stesso Sterling e la sua fidanzata. Quest’ultima sarebbe stata invitata da Sterling a non farsi vedere in giro con gente di colore, ed inoltre si è anche parlato del fastidio provato nel vedere Magic Johnson assistere alle partite dei Clippers. Esiste ancora qualche dubbio, perchè a fornire il contenuto della chiamata a ‘Tmz’ è stata la stessa fidanzata di Sterling, mentre l’Nba si è limitata a dire che stanno solo valutando il da farsi e facendo le opportune indagini. I cestisti di colore dei Clippers stanno meditando uno sciopero che avrebbe del clamoroso, mentre Magic Johnson ha già dichiarato che mai più andrà a vedere quella squadra giocare. Insomma, è bufera vera e proprio, mentre il diretto interessato nega di aver mai detto quelle parole, facendo pensare al complotto. Da ricordare, peraltro, che la donna che ha fornito l’audio ha subito un’azione legale dalla famiglia Sterling per una presunta appropriazione indebita di 1,8 milioni di dollari.

  14:39 27.04.14
Condividi
article
89151
CalcioWeb
Shock nell’Nba: razzismo da parte del proprietario dei Clippers, tensione altissima
E’ scandalo negli Stati Uniti per delle dichiarazioni razziste attribuire a Donald Sterling, proprietario dei Los Angeles Clippers, da ‘Tmz’, magazine che ha pubblicato il contenuto di una telefonata intercorso tra lo stesso Sterling e la sua fidanzata. Quest’ultima sarebbe stata invitata da Sterling a non farsi vedere in giro con gente di colore, ed
http://www.calcioweb.eu/2014/04/shock-nellnba-razzismo-parte-proprietario-dei-clippers-tensione-altissima/89151/
2014-04-27 14:39:10
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/04/sterling.jpg
donald sterling,sterling,sterling la clippers,sterling razzista
Altri Sport
Torna alla Home