La testimonianza shock di Cosmi: “Io minacciato dai malviventi”

cosmiSi sta svolgendo in questi giorni il processo ai danni di cinque malviventi albanesi, accusato della rapina effettuata, nel gennaio del 2011, all’interno della villa di proprietà di Serse Cosmi. Al momento del fattaccio, proprio l’attuale tecnico del Pescara, insieme alla moglia ed alla figlia, erano dentro l’abitazione. Ecco la testimonianza, a tratti agghiacciante, del tecnico abruzzese, resa in tribunale: “Sono entrati in villa, c’eravamo io, mia moglie e mia figlia. Mi hanno preso e mi  hanno sbattuto con il viso per terra, dicendo che io ero l’allenatore. Dissi che temevo di sentirmi male e mi diedero un bicchiere d’acqua. Mi colpirono anche con degli schiaffi e con il calcio della pistola, non forte, probabilmente per intimidirmi. Ci costrinsero poi a metterci sotto le lenzuola, in camera da letto, con uno di loro che ci puntava contro la pistola. Gli altri, nel frattempo, giravano per casa. Hanno portato via denaro, gioielli ed orologi, che hanno messo dentro un trolley della Louis Vuitton. Uno mi chiese anche perchè non facevo un trapianto, visto che un tempo avevo i capelli. Parlavano un italiano comprensibile, ma avevano l’accento dell’est europeo“.

  20:20 08.04.14
Condividi
article
87097
CalcioWeb
La testimonianza shock di Cosmi: “Io minacciato dai malviventi”
Si sta svolgendo in questi giorni il processo ai danni di cinque malviventi albanesi, accusato della rapina effettuata, nel gennaio del 2011, all’interno della villa di proprietà di Serse Cosmi. Al momento del fattaccio, proprio l’attuale tecnico del Pescara, insieme alla moglia ed alla figlia, erano dentro l’abitazione. Ecco la testimonianza, a tratti agghiacciante, del
http://www.calcioweb.eu/2014/04/testimonianza-shock-cosmi-minacciato-dai-malviventi/87097/
2014-04-08 20:20:05
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/12/cosmi.jpg
News
Torna alla Home