Brasile, movimenti anti Mondiale pronti a rovinare la competizione

brasile 2014Sara’ anche questa a suo modo una inaugurazione. Non si svolgera’ allo stadio ma per le piazze delle citta’ piu’ importanti del Brasile e non per celebrare il torneo tanto atteso della Coppa del Mondo: anzi l’idea – riferisce ‘AgenziaInforma’ – e’ quella di smontarlo, affossarlo sotto le grida della loro rabbia. I movimenti di protesta contro i Mondiali di calcio in Brasile hanno annunciato per domani ”La giornata di lotta contro la Coppa del mondo”, una manifestazione che coinvolgera’ San Paolo, Rio e le altre principali citta’ brasiliane e definito dai protagonisti il primo grande atto ”rivoluzionario” di piazza contro la morte di otto lavoratori nei cantieri degli stadi del mondiale, lo sgombero forzato di 250 mila persone e la privatizzazione di spazi pubblici. L’iniziativa e’ del ”Comitato popolare della Copa di San Paolo”, una delle tante sigle dei movimenti sociali che in questi ultimi due anni sono nati e cresciuti opponendosi a quello che definiscono uno ”scempio civile e sociale” che ha causato una ancora piu’ accentuata disparita’ di classe nel Paese. Gli organizzatori sono pronti a dare battaglia per tutta la durata del torneo e quella di giovedi’ sara’ solo l’anteprima di una lunga serie di manifestazioni che metteranno a dura prova i servizi di sicurezza e le forze dell’ordine locali, gia’ allertate. Il comitato e le associazioni che chiedono soprattutto il rispetto del diritto costituzionale di manifestare liberamente e hanno lanciato uno slogan che riecheggera’ durante la fase finale del Mondiale: ”Coppa senza popolo, siamo in strada di nuovo”, che rifiuta le scelte abusive e antipopolari del governo. Gia’ dalla scorsa settimana movimenti sociali brasiliani, riuniti sotto la sigla Resistencia Urbana, hanno iniziato una serie di manifestazioni di protesta per contestare le spese pubbliche realizzate nell’organizzazione dell’evento: a San Paolo, proprio nella citta’ che ospitera’ la partita di apertura del torneo, migliaia di dimostranti (tra cui molti senzatetto) hanno invaso le strade chiedendo migliori politiche abitative e denunciando la speculazione immobiliare che si e’ registrata negli ultimi anni. La sede dell’impresa edile Odebrecht, responsabile della costruzione dello stadio Itaquero, e’ stata imbrattata con vernice rossa. Numerosi gli slogan contro l’ex stella brasiliana Ronaldo, membro del Comitato organizzatore: avrebbe messo in atto una serie di operazioni di compravendita vicino al nuovo stadio paulista.

  19:58 14.05.14
Condividi
article
92045
CalcioWeb
Brasile, movimenti anti Mondiale pronti a rovinare la competizione
Sara’ anche questa a suo modo una inaugurazione. Non si svolgera’ allo stadio ma per le piazze delle citta’ piu’ importanti del Brasile e non per celebrare il torneo tanto atteso della Coppa del Mondo: anzi l’idea – riferisce ‘AgenziaInforma’ – e’ quella di smontarlo, affossarlo sotto le grida della loro rabbia. I movimenti di
http://www.calcioweb.eu/2014/05/brasile-movimenti-anti-mondiale-pronti-rovinare-competizione/92045/
2014-05-14 19:58:50
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/04/brasile-2014.jpg
Mondiali Brasile 2014
Torna alla Home