Galatasaray-Juventus, parla Platini: “Il campo era infame per entrambe”

platiniGalatsaray-Juventus è una ferita ancora aperta per tutti i tifosi bianconeri, che spesso si sono scagliati contro la UEFA, colpevole secondo loro, di aver fatto giocare la gara in condizioni impossibili e che avrebbero favorito per forza di cose i turchi.
Michel Platini non ci sta e a distanza di 5 mesi si difende: “Sinceramente non ho ancora capito perché ve la siete presa con me. Quel campo era infame per tutte e due le squadre. Se la Juventus non riesce a battere il Galatasaray cosa c’entro io? Non avete il coraggio di criticare la Juve e quindi ve la prendete con il presidente dell’Uefa che tanto è lontano… Mi ricordo che con la Juventus abbiamo giocato la finale di Supercoppa Europea del 1985 contro il Liverpool, il campo era brutto, ma abbiamo vinto… no? Comunque mi va bene, anche perché professionalmente la critica era corretta e poi capisco tutto, capisco che è un gioco, capisco le necessità delle parti e poi se a distanza di trent’anni, qui in Italia, sono ancora degno di una prima pagina è una bella soddisfazione. Non fate le prime pagine su chi non conta, no?”
Zidane allenatore? “Se l’ho fatto io, lo possono fare tutti… Ma no, non è vero, io ho fatto il selezionatore che è diverso. Seriamente, credo di sì, mi sembra sia molto coinvolto e abbia voglia di fare qualcosa di grande. Zizou può iniziare. Conte? Capisco il suo stress, oggi è decisamente più forte che in passato. Trapattoni è stato dieci anni, ma aveva meno stress perché c’ero io e altri campioni”.

Alla fine però, la Juventus anche in Europa League non è riuscita ad arrivare in fondo: “E’ il campo che decide. E’ una competizione lunga e difficile, chi arriva in fondo lo merita di sicuro. Benfica e Siviglia sono state bravissime. Tempo effettivo in Juve-Benfica di 49 minuti? E’ poco, sì. Per me conta molto. Dal 1990 è cambiato molto, abbiam portato il minutaggio a 60/65 minuti effettivi per partita. Adesso se Juve-Benfica è stata solo di 49 minuti… Beh, è un’eccezione”.

Platini poi ha anche detto la sua sui fatti che hanno preceduto la finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli, non senza rammarico: “Non siamo stati bene, ma facciamo attenzione, il nostro problema è il calcio. Abete, il nostro referente, deve pensare al calcio. La violenza e l’hooliganismo sono problemi dello Stato. Abete non è un Carabiniere… Se lo Stato non vuole prendersi le responsabilità su questo argomento, il problema non lo può risolvere Abete. Club italiani fuori dall’Europa? Argomento spinoso. Dipende da molti fattori… Diciamo che il precedente dei club inglesi era scaturito da una partita Uefa. Quella è una partita della Federazione italiana e noi non entriamo in questioni nazionali”.
Il livello tecnico però, secondo Platini non è così basso come si pensa, anzi:  “Io guardo le partite e me ne frego dell’appeal. Quest’anno mi sono divertito: c’è la Juventus molto forte, la Roma gioca bene, anche la Fiorentina e il Napoli. Certo, se poi mi dite che gli stadi, a parte quello della Juve, sono brutti, sono d’accordo, ma se parliamo di calcio, quello italiano resta di alto livello”.

Fair-play finanziario attivo e prime multe in arrivo per i grandi sceicchi di Paris Saint Germain e Manchester City:  “E’ la prima volta che facciamo qualcosa del genere. Le regole sono nate per una precisa ragione. Ipresidenti dei grandi club, fra cui anche Berlusconi e Moratti, sono venuti da me a chiedere una regolamentazione perché non potevamo mettere ogni anno cento milioni. Le regole sono state fatte, tutti le conoscono e adesso vediamo cosa succede. Sia chiaro: non sono io che punisco. Io faccio le regole, le camere le applicano”.

  15:20 15.05.14
Condividi
article
92193
CalcioWeb
Galatasaray-Juventus, parla Platini: “Il campo era infame per entrambe”
Galatsaray-Juventus è una ferita ancora aperta per tutti i tifosi bianconeri, che spesso si sono scagliati contro la UEFA, colpevole secondo loro, di aver fatto giocare la gara in condizioni impossibili e che avrebbero favorito per forza di cose i turchi. Michel Platini non ci sta e a distanza di 5 mesi si difende: “Sinceramente non
http://www.calcioweb.eu/2014/05/galatsaray-juventus-parla-platini-campo-era-infame-per-entrambe/92193/
2014-05-15 15:20:48
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/12/platini.jpg
Galatasaray juventus,galatasaray juventus campo,juventus champions league,michel platini,platini galatasaray juventus,Platini Juventus
In evidenza
Torna alla Home