I procuratori: la rovina del calcio moderno!

L’attuale sistema di trasferimenti nel calcio professionistico garantisce la ridistribuzione del denaro dai club piu’ grandi e ricchi a quelli con una disponibilita’ finanziaria minore, ma favorisce anche alcune storture come l’eccessiva remunerazione di agenti e procuratori. E’ quanto emerge da uno studio commissionato dall’Eca – l’associazione dei club professionistici europei – all’universita’ Liuc di Castellanza, con l’obiettivo di identificare le dinamiche che caratterizzano l’attuale sistema dei trasferimenti nel calcio europeo. Tra il 2011 e il 2013 i club professionistici europei hanno effettuato 14.322 trasferimenti internazionali, per un controvalore di 5.147 milioni di dollari. Nelle due stagioni analizzate, i club dei paesi calcisticamente piu’ sviluppati (che generano circa l’82% dei ricavi complessivi del calcio europeo), hanno acquistato circa mille giocatori, pari a 1.028 milioni di dollari, trasferendo quindi parte del loro fatturato a club con disponibilita’ finanziarie minori, garantendo quindi una sorta di equilibrio competitivo, dimostrato anche dall’elevato ricambio di club che negli ultimi dieci anni hanno preso parte alle competizioni Uefa (578 differenti, in media 11 per Paese). Una delle storture creato da questo sistema di trasferimenti e’ pero’ l’eccessivo peso degli agenti dei calciatori che, nelle due stagioni prese in esame, hanno incassato solo dalle societa’ (poi c’e’ la quota dovuta al procuratore dal giocatore) 254 milioni di dollari, pari a circa il 14,6% del valore del trasferimento.

Contro l’eccessivo peso degli agenti e delle loro parcelle e’ intervenuto nel corso del convegno anche il direttore generale della Juventus Beppe Marotta, che ha commentato: “Gli agenti incassano una somma clamorosa rispetto a quello che fanno e questa e’ un’anomalia. Le negoziazioni sono spesso complicate da questi agenti, che a volte sono famigliari dei calciatori, che ormai sono diventati delle vere e proprie aziende”.

Spesso, a causa del compenso derivante dai trasferimento dei propri assistiti, i procuratori forzano la cessione dei calciatori dei quali hanno la procura, spesso anche contro la volontà dei calciatori stessi. Fanno saltare accordi, ed hanno richieste sempre più assurde. Insomma l’ascesa degli agenti è da frenare, ponendo dei limiti al loro “potere” nel mondo del calcio.

Ovviamente la provocazione che noi vogliamo lanciare, è relativa a coloro che spostano somme di denaro elevate, e non mettiamo assolutamente in dubbio la bontà dell’operato della maggior parte degli agenti, i quali hanno una vera passione e la coltivano giornalmente.

  16:32 15.05.14
Condividi
article
92235
CalcioWeb
I procuratori: la rovina del calcio moderno!
L’attuale sistema di trasferimenti nel calcio professionistico garantisce la ridistribuzione del denaro dai club piu’ grandi e ricchi a quelli con una disponibilita’ finanziaria minore, ma favorisce anche alcune storture come l’eccessiva remunerazione di agenti e procuratori. E’ quanto emerge da uno studio commissionato dall’Eca – l’associazione dei club professionistici europei – all’universita’ Liuc di
http://www.calcioweb.eu/2014/05/i-procuratori-la-rovina-del-calcio-moderno/92235/
2014-05-15 16:32:50
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/10/balotelli-raiola.jpg
agenti calcio,procuratori,procuratori calcio,procuratori mondo calcio,procuratorprocuratori
News
Torna alla Home