Milan, Inzaghi convince Tassotti a restare, persiste il nodo Seedorf

inzaghiLo staff tecnico, le prime idee di mercato, la tournée statunitense: allenatore in pectore del Milan, Pippo Inzaghi è già al lavoro per programmare l’inizio della sua nuova avventura in panchina. L’annuncio ufficiale arriverà solo una volta definita la separazione con Clarence Seedorf, al centro di una diatriba legale complicata tanto quanto i quattro mesi dell’olandese alla guida dei rossoneri. Se Seedorf avesse un’offerta concreta (si parla di un’idea dei turchi del Galatasaray per sostituire Roberto Mancini) l’esonero sarebbe quasi automatico, mentre la risoluzione contrattuale (con annessa buonuscita) è l’altro epilogo possibile della trattativa con la manager dell’olandese, Deborah Martin, che il Milan (fino al 30 giugno ha anche Allegri a libro paga) vuole chiudere quanto prima. Intanto, Inzaghi nel pomeriggio ha cominciato a pianificare l’immediato futuro in un vertice durato un paio d’ore con l’ad Adriano Galliani. Durante l’incontro in sede i due avrebbero parlato della rosa, dei giocatori del settore giovanile che potrebbero aggregarsi alla squadra dal raduno (previsto attorno al 7-10 luglio) e partecipare alla tournée estiva negli Stati Uniti, ma soprattutto del nuovo contratto di Inzaghi e dello staff che collaborerà con lui. Filippo Galli sembra deciso a restare alla guida del settore giovanile rossonero, declinando il ruolo di vice allenatore, per il quale adesso Inzaghi vuole convincere Mauro Tassotti, che a questo punto potrebbe accantonare l’idea di seguire Allegri. La rinuncia di Galli manda in archivio la suggestiva ipotesi del ritorno di Arrigo Sacchi, per il quale era stato prospettato il ruolo di responsabile del vivaio, e rende possibile la promozione in prima squadra di entrambi gli assistenti di Inzaghi in Primavera, non solo Stefano Nava ma anche Fulvio Fiorin. Tutto sarà più chiaro nei prossimi giorni, e nel fine settimana Inzaghi con il suo staff dovrebbe partecipare a un nuovo vertice ad Arcore con il presidente Silvio Berlusconi, che venerdì 6 giugno per la prima volta visiterà Casa Milan, voluta fortemente dalla figlia Barbara che l’ha inaugurata lunedì scorso fianco a fianco con Galliani. Al termine di una stagione caratterizzata dal terremoto societario e dal delicato dualismo al vertice, i due si troveranno di nuovo insieme il 22 giugno a bordo di MSC Splendida, la nave che dal porto di Genova prenderà il largo per la quarta edizione della “Crociera Rossonera – Adidas Milan Junior Camp”.

  18:49 28.05.14
Condividi
article
95769
CalcioWeb
Milan, Inzaghi convince Tassotti a restare, persiste il nodo Seedorf
Lo staff tecnico, le prime idee di mercato, la tournée statunitense: allenatore in pectore del Milan, Pippo Inzaghi è già al lavoro per programmare l’inizio della sua nuova avventura in panchina. L’annuncio ufficiale arriverà solo una volta definita la separazione con Clarence Seedorf, al centro di una diatriba legale complicata tanto quanto i quattro mesi
http://www.calcioweb.eu/2014/05/milan-inzaghi-convince-tassotti-restare-persiste-nodo-seedorf/95769/
2014-05-28 18:49:36
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/12/inzaghi.jpg
Milan
News
Torna alla Home