Moratti elogia Zanetti: “Lui, Recoba e Mourinho i migliori della mia Inter”

Josè Mourinho
Josè Mourinho

Moratti parla a RSI, la Radio-Televisione Svizzera, nella rubrica Sport Non Stop, e parla con un pò di nostalgia dei suoi 18 anni e mezzo passati all’Inter, conditi da tantissimi campioni: “Zanetti dirigente. Era un progetto che avevamo già costruito, non dall’oggi al domani. Ma con calma, pazienza. Zanetti ha tutte le qualità per emergere nei panni dirigenziali ed è un percorso che si accinge e fare. Come è stato per Giacinto Facchetti”.
Recoba. “Poteva essere un fenomeno, per me il più forte del mondo. Con doti tecniche come nessuno. Però non si allenava abbastanza, non aveva voglia di soffrire. Ha fatto una carriera al di sotto del suo straordinario valore”.

Ronaldo. “La sua sfortuna è di essersi fatto male dopo i Mondiali del 1998. Quell’infortunio ha rotto il sogno che diventasse il più grande. Ha fatto una carriera bellissima, è stato un grandissimo. Senza quell’infortunio lo sarebbe stato di più”.

“Come diceva mio padre: il compito di un presidente di una squadra di calcio è distribuire felicità fra le gente. Con una vittoria, con un grande acquisto, con le emozioni”.
“Il passaggio dell’Inter a Thohir? E’ finita in mani buone. Ho avuto modo di approfondire la conoscenza con la famiglia Thohir: molto competente, lavorano molto, sanno cosa sono i media, mi pare la miglior scelta possibile oggi che il calcio è del mondo, non di una nazione soltanto”.

Poi i grandi allenatori, con due nomi abbastanza facili da intuire:  “Mancini ha vinto tanto e costruito una grande Inter. Ha fatto molto e molto bene. Mourinho al primo anno ha fatto come Mancini. Poi ha preso la rincorsa ed è arrivato il Triplete, una cosa eccezionale di una persona eccezionale”

Come era prevedibile, non viene menzionato Bobo Vieri, autore di oltre 100 gol con la maglia nerazzurra ma protagonista anche di altre “vicende”…

  21:30 19.05.14
Condividi
article
93347
CalcioWeb
Moratti elogia Zanetti: “Lui, Recoba e Mourinho i migliori della mia Inter”
Moratti parla a RSI, la Radio-Televisione Svizzera, nella rubrica Sport Non Stop, e parla con un pò di nostalgia dei suoi 18 anni e mezzo passati all’Inter, conditi da tantissimi campioni: “Zanetti dirigente. Era un progetto che avevamo già costruito, non dall’oggi al domani. Ma con calma, pazienza. Zanetti ha tutte le qualità per emergere nei panni dirigenziali ed è
http://www.calcioweb.eu/2014/05/moratti-elogia-zanetti-recoba-mourinho-i-migliori-mia-inter/93347/
2014-05-19 21:30:24
Inter,Massimo Moratti
Inter
Torna alla Home