Roma, dopo la rissa e gli spari tutti pensavano che Daniele De Santis fosse morto: la testimonianza

covo Daniele De Santis Gastone 01Quando è stato portato via dai calci, Daniele urlava ‘mi vogliono ammazzare’. Con il getto della pompa dell’acqua io ho cercato di allontanare quel gruppone di tifosi napoletani. Ogni tanto mi affacciavo in strada per spegnere i bengala. Poi mi sono precipitata per tamponargli le ferite con degli stracci. E intanto ho chiamato la polizia“. A parlare è Donatella, che lavora al Ciak Village di Roma, il locale in viale di Tor Di Quinto davanti al quale si sono verificati gli episodi di violenza prima della finale di Coppa Italia, durante i quali sono rimasti feriti dai proiettili di pistola tre tifosi napoletani. La donna è stata una delle prime persone a soccorrere l’Ultrà romanista Daniele De Santis poi arrestato per aver sparato. “I tifosi continuavano ad arrivare – ricorda la donna – e pensavano che Daniele ormai fosse morto. Persino la polizia ha faticato ad allontanarli. Alla fine è arrivata l’ambulanza e ha caricato Daniele su una barella. Sono stati momenti surreali. Ed è successo tutto in poco tempo“. “Non ho sentito gli spari – spiega DonatellaAl massimo pensavo si trattasse di petardi. Mi sono precipitata quando ho sentito le urla“. Donatella conosce Danieleda anni. Non posso nascondere che sia una persona litigiosa. Ma lui sa anche avere i suoi momenti di pace. In fondo è anche molto amichevole. Spesso, quando qui al Ciak organizziamo gli eventi, si è sempre fatto vivo“.

Intanto “l’intervento è concluso. I medici ci hanno detto che è andato benissimo. Ovviamente Ciro torna in rianimazione“. Lo ha annunciato Antonella Leardi, la madre del giovane tifoso del Napoli ferito ieri proprio dagli spari di De Santis, dal Policlinico Gemelli. Giovanni, il padre di Ciro le fa eco: “il Signore ha messo la sua mano“.

  21:57 04.05.14
Condividi
article
90104
CalcioWeb
Roma, dopo la rissa e gli spari tutti pensavano che Daniele De Santis fosse morto: la testimonianza
“Quando è stato portato via dai calci, Daniele urlava ‘mi vogliono ammazzare’. Con il getto della pompa dell’acqua io ho cercato di allontanare quel gruppone di tifosi napoletani. Ogni tanto mi affacciavo in strada per spegnere i bengala. Poi mi sono precipitata per tamponargli le ferite con degli stracci. E intanto ho chiamato la polizia“.
http://www.calcioweb.eu/2014/05/roma-dopo-rissa-gli-spari-tutti-pensavano-daniele-de-santis-fosse-morto-testimonianza/90104/
2014-05-04 21:57:28
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/05/covo-Daniele-De-Santis-Gastone-01.jpg
daniele de santis,Daniele De Santis spari,testimonianza Daniele De Santis
News
Torna alla Home