Roma-Genoa: giallorossi in campo con “l’under”

destroIn campo largo ai giovani, in conferenza stampa a chi ha lavorato dietro le quinte. Per l’ultimo impegno stagionale in casa del Genoa, Rudi Garcia cede le luci della ribalta ai membri del suo staff tecnico e convoca per la gara di Marassi ben 15 giocatori nati dopo il 1990, attingendo a piene mani dalla Primavera. La ‘linea verde’ scelta a Trigoria, ovviamente, è dettata dal fatto che ormai non c’è più nulla da chiedere al campionato, e non avrebbe senso rischiare quegli elementi che dovranno andarsi a giocare il Mondiale. Niente trasferta ligure quindi per Maicon, Torosidis, De Rossi, Pjanic (già in ritiro con la Bosnia) e Gervinho (oltre agli indisponibili De Sanctis, Romagnoli, Toloi, Balzaretti e Strootman). L’eccezione riguarda Mattia Destro, che sarà regolarmente in campo per dimostrare al ct Prandelli di meritare un biglietto per il Brasile. A meritarsi i complimenti di Garcia è invece lo staff tecnico giallorosso. “L’ho portati in conferenza stampa perché era importante per me dimostrare il lavoro che fanno tutto l’anno e ringraziarli per questo” le parole rivolte dal tecnico ai suoi collaboratori più stretti e fidati, ovvero il vice Frederic Bompard, il tattico Claude Fichaux e il preparatore dei portieri Guido Nanni. Bompard in particolare si è soffermato sull’esito della stagione, sottolineando di avere “molto rispetto per la Juventus. Quando finisce un campionato, la classifica rispecchia i posti che si sono meritati”. Sulla stessa lunghezza d’onda Fichaux: “Con la Juve e’ stato un duello tra squadre di alto livello, loro hanno fatto un campionato straordinario. Noi abbiamo fatto 85 punti, e 10 volte su 15 bastano per vincere il titolo. Speriamo di rinnovare l’anno prossimo questo duello, però con la Roma davanti”. E magari davanti a un pubblico che sappia ringraziare a dovere la squadra nell’ultima uscita casalinga. Il comportamento dei tifosi delle curve dell’Olimpico in occasione della sfida persa contro la Juve non è infatti piaciuto ai collaboratori di Garcia. “Per tutta la stagione abbiamo avuto un 12/o uomo in campo, anche fuori casa. Sono molto deluso, desolato per i giocatori – ha confessato Bompard – perché meritavano di essere festeggiati in altro modo. Rispetto anche lo sciopero dei tifosi, però non era il momento giusto. Abbiamo bisogno di tutti per vincere le partite”. Sull’argomento si è espresso anche Fichaux: ” Lo stadio era molto silenzioso. Nei primi minuti della gara con la Juve sembrava di stare in chiesa”.

  16:03 17.05.14
Condividi
article
92689
CalcioWeb
Roma-Genoa: giallorossi in campo con “l’under”
In campo largo ai giovani, in conferenza stampa a chi ha lavorato dietro le quinte. Per l’ultimo impegno stagionale in casa del Genoa, Rudi Garcia cede le luci della ribalta ai membri del suo staff tecnico e convoca per la gara di Marassi ben 15 giocatori nati dopo il 1990, attingendo a piene mani dalla
http://www.calcioweb.eu/2014/05/roma-genoa-giallorossi-in-campo-con-lunder/92689/
2014-05-17 16:03:27
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/04/mattia-destro1_0.jpg
Roma,roma genoa
Genoa
Torna alla Home