Roma-Juve 0-1: commento e pagelle

osvaldoGran bella partita quella di cui si sono rese protagoniste Roma e Juventus, appena conclusasi sul risultato di 1-0 per i bianconeri: decide Osvaldo all’ultimo secondo del match, siglando il più classico del goal dell’ex. E’ stato un match ad alta intensità, dove non sono mancate le occasioni da goal, da entrambe le parti. Non a caso sono stati grandi protagonisti i due portieri, entrambi riserve: il giovane Skorupski e l’eterno Storari, autori di parate spettacolari. Insomma, ritmi elevati, ed anche qualche pizzico di nervosismo, con Chiellini e Totti un po’ sopra le righe. Andiamo alla cronaca della partita. Dopo una fase in cui le squadre si affrontano più che altro a metà campo, è di Totti la prima conclusione degna di nota: di potenza al 23′, dalla distanza, ma finisce di poco alta. Al 26′ tocca a Llorente scaldare il piede: il diagonale è potente ma centrale, e trova risposta di Skorupski. Al 34′ è ancora il centravanti spagnolo a provarci, di testa, ma Skorupski blocca ancora senza problemi. L’occasione più clamorosa capita però sui piedi di Gervinho, al 39′: l’ivoriano, splendidamente imbeccato da Pjanic, di fronte a Storari prova il tocco morbido ma l’estremo difensore avversario si oppone bene. Bellissima conclusione anche di Pogba che, al 45′, fa partire uno splendido sinistro che si schianta sul palo. Finisce dunque il primo tempo e, nella ripresa, al 50′ è Torosidis a cercare il goal: ancora una volta, Storari risponde presente. La partita scorre veloce e, al 71′, ci prova Llorente con un gran tiro: anche Skorupski risponde, per l’ennesima volta, presente. Altra occasione, per la Roma, di sbloccarsi, arriva all’82’: doppia conclusione, di Nainggolan prima e Florenzi dopo, Storari è prodigioso. Quando il match sembra scorrere verso lo 0-0, però, arriva il goal della Juventus, firmato al 94′ da Osvaldo: l’ex di turno, fischiatissimo al momento di entrare sul campo da gioco, riceve infatti un bellissimo pallone da Lichtsteiner, scagliandolo alle spalle di Skorupski. E’ il goal cui fa seguito il triplice fischio, che porta la Juventus a quota 99 punti: superato il record di 97 dell’Inter di Mancini, con una partita alla chiusura dei giochi c’è la possibilità di toccare la storica quota 100. Di seguito le pagelle dei protagonisti scese sui campi da gioco.

Roma:

Lukasz Skorupski: Chiamato ad un banco di prova importante è fortunato ma soprattutto bravo: sul goal non può nulla. Voto 7

Vasilis Torosidis: Partita dura per lui, Asamoah è un cliente bruttissimo e va spesso in affanno. Voto 5,5

Mehdi Benatia: Non sta bene e si vede, non è all’altezza del campionato disputato. Voto 5,5

Leandro Castan: Per una volta gioca meglio lui del compagno di reparto. Voto 6,5

Michel Bastos: Non è a suo agio nel ruolo di terzino sinistro, bocciato senza remore. Voto 5

Miralem Pjanic: Grande qualità, prende spesso iniziativa  e dispensa grande calcio. Voto 6,5

Daniele De Rossi: Così così, partita opaca prima di uscire infortunato. Voto 6

Radja Nainggolan: Corre come un matto, ha quantità e prova anche con la qualità: grande interdittore. Voto 6,5

Mattia Destro: Non convince sino in fondo, si muove tanto ma spesso a vuoto. Voto 5,5

Francesco Totti: Palesemente nervoso, parte bene ma si spegne alla distanza. Voto 5,5

Gervinho: Come sempre, al momento di finalizzare sciupa oscenamente: peccato, perchè ha qualità eccezionali. Voto 6

Rodrigo Taddei: Da subentrato, si mette a fare il regista, in maniera peraltro impeccabile. Voto 6,5

Rafael Toloi: Sostituisce bene l’infortunato Benatia. Voto 6

Alessandro Florenzi: La può sbloccare ma trova sulla sua strada un super Storari. Voto 5

– Juve

Marco Storari: E’ decisivo con una serie di grandissime parate: dodicesimo di grande valore. Voto 7,5

Andrea Barzagli: Solito leader silenzioso, nessuna sbavatura, ma non sembra in perfette condizioni. Voto 6

Leonardo Bonucci: Partita di grande livello, sicuro di sè, salva anche un goal fatto. Voto 6,5

Giorgio Chiellini: Meriterebbe la seconda ammonizione ma, in linea generale, è il migliore della retroguardia. Voto 6,5

Stephan Lichtsteiner: Tiene bene a bada Bastos, mette in mezzo l’assist decisivo. Voto 6

Simone Padoin: Molto timido, solitamente, pur se non appariscente, dà una buona mano: stavolta è assente. Voto 5

Andrea Pirlo: Il Professore si prende una mezza pausa, gioca bene ma non è decisivo. Voto 6

Paul Pogba: Il migliore in mezzo al campo, colpisce anche un palo con una conclusione rasoterra. Voto 6,5

Kwadwo Asamoah: Voglia di fare, grande corsa, fiato corto: nulla di nuovo sotto il sole. Voto 6

Fernando Llorente: Partita ad alto coefficiente di difficoltà, si muove bene ma non riesce a segnare. Voto 6

Carlos Tevez: Buona partita e nulla di più: avverte la stanchezza di fine stagione, è umano anche lui.Voto 6

Martin Caceres: Come ormai noto, sostituisce degnamente Barzagli. Voto 6,5

Pablo Daniel Osvaldo: Entra in campo e decide la partita: decisivo. Voto 7

Claudio Marchisio: Pochi minuti nel finale, ingiudicabile. S.V.

  19:42 11.05.14
Condividi
article
91380
CalcioWeb
Roma-Juve 0-1: commento e pagelle
Gran bella partita quella di cui si sono rese protagoniste Roma e Juventus, appena conclusasi sul risultato di 1-0 per i bianconeri: decide Osvaldo all’ultimo secondo del match, siglando il più classico del goal dell’ex. E’ stato un match ad alta intensità, dove non sono mancate le occasioni da goal, da entrambe le parti. Non
http://www.calcioweb.eu/2014/05/roma-juve-0-1-commento-e-pagelle/91380/
2014-05-11 19:42:03
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/04/osvaldo.jpg
Juve,Roma
Juventus
Torna alla Home