Da Seedorf a Balotelli, tutti i dubbi del Milan…

balotelliUn enorme punto interrogativo sulla panchina e tanti altri in una rosa fin troppo numerosa. Si chiude nel segno dell’incertezza la stagione del Milan che domenica archivierà un disastroso campionato, prima di cominciare ad affrontare una serie di spinose questioni. La principale è ovviamente quella dell’allenatore. In attesa di capire come e quando si concluderà prematuramente l’avventura di Clarence Seedorf, la società continua a vagliare i possibili sostituti, le cui quotazioni variano con una certa volatilità. L’ostacolo economico complica la pista che porta a Luciano Spalletti, probabilmente il principale indiziato assieme a Roberto Donadoni. Pippo Inzaghi, Antonio Conte e Roberto Mancini sono nomi che non si possono ancora escludere, anche perché è possibile che Silvio Berlusconi lasci la questione in sospeso fino alle elezioni europee del 25 maggio. Il presidente rossonero, ospite di UnoMattina, ancora una volta ha glissato di fronte alla domanda sul prossimo allenatore. “Ne riparliamo quando lei mi invita la prossima volta”, ha replicato all’intervistatore l’ex premier che nei giorni scorsi non ha nascosto la propria insoddisfazione per i risultati e il gioco della squadra, senza risparmiare qualche critica a Mario Balotelli, l’altro grande interrogativo rossonero.

Sarà uno dei primi temi da affrontare per chi guiderà il Milan l’anno prossimo, ed è probabile che nel frattempo Adriano Galliani abbia fatto qualche ragionamento con Mino Raiola, il procuratore dell’attaccante e di altri giocatori rossoneri fra cui Ignazio Abate (il cui futuro dovrebbe essere deciso dopo il Mondale) e il centrocampista classe ’98 Cosimo La Ferrara che oggi ha siglato il suo primo contratto da professionista. L’ad rossonero ha incontrato anche Ernesto Bronzetti, con cui ha discusso del riscatto di Adil Rami dal Valencia: i 7 milioni di euro fissati per la prelazione entro il 19 maggio sono troppi, e senza uno sconto il Milan è pronto a puntare dritto su Alex, che arriverebbe a parametro zero dal Psg. Attualmente composta di 30 giocatori, fra qualche settimana la rosa sarà anche più numerosa fra contratti in scadenza (da Abbiati a Emanuelson) e rientri, come quelli di Niang, Matri, Vergara, Vilà e Nocerino. Un eccesso per una squadra che, salvo sorprese, non giocherà nemmeno l’Europa League. A livello societario, infine, circa un mese Geronimo La Russa è entrato nei cda di Milan Real Estate e Milan Entertainment, le due controllate di cui è presidente Barbara Berlusconi. Di famiglia interista, il figlio di Ignazio La Russa viene descritto come un appassionato di Formula1 più che di calcio.

  18:43 14.05.14
Condividi
article
92031
CalcioWeb
Da Seedorf a Balotelli, tutti i dubbi del Milan…
Un enorme punto interrogativo sulla panchina e tanti altri in una rosa fin troppo numerosa. Si chiude nel segno dell’incertezza la stagione del Milan che domenica archivierà un disastroso campionato, prima di cominciare ad affrontare una serie di spinose questioni. La principale è ovviamente quella dell’allenatore. In attesa di capire come e quando si concluderà
http://www.calcioweb.eu/2014/05/seedorf-balotelli-tutti-i-dubbi-milan/92031/
2014-05-14 18:43:09
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/03/balotelli1.jpg
balotelli,balotelli milan,seedorf,seedorf Balotelli
Milan
Torna alla Home