Serie A, le decisioni del giudice sportivo

giudice sportivoIl Giudice Sportivo Tosel, ha reso note squalifiche e multe relative alla scorsa giornata di campionato. Ecco a seguire il comunicato:

Gara soc. MILAN – soc. INTERNAZIONALE

Il Giudice sportivo,

letta la relazione dei collaboratori della Procura federale nella quale, tra l’altro, si attesta che sostenitori della Società nero-azzurra al 1°, 4°, 18°, 26° e 33°  del primo tempo avevano indirizzato al calciatore Mario Balotelli delle grida e dei cori (“buuh”), inequivocabilmente espressivi di “discriminazione per motivi di razza”  e che gli stessi al 39° del primo tempo avevano intonato il coro “Napoli m…, Napoli colera, sei la vergogna dell’Italia intera…”, tipicamente espressivo di “discriminazione per motivi territoriali”;

ritenuta la rilevanza disciplinare di tali comportamenti ex art. 11, nn. 1 e 3 CGS, per la loro “dimensione” e “percezione reale” in quanto i beceri cori sono stati intonati dalla quasi totalità dei presenti (oltre 4.000 persone) nel settore denominato “secondo anello verde” e sono stati perfettamente percepiti  dai collaboratori della Procura federale, collocatisi in corrispondenza della zona centrale del campo e dei settori denominati  “Curva Nord e “Curva Sud”;

considerato che i tifosi nero-azzurri responsabili di tale comportamento anche in occasione delle gare casalinghe sono soliti occupare prevalentemente il medesimo settore, come accertato dai collaboratori della Procura federale e riscontrato in precedenti circostanze (CU n. 179 del 29 aprile 2014);

P.Q.M. 

delibera di sanzionare la Soc. Internazionale  con l’ammenda di € 50.000,00 e con l’obbligo di disputare una gara con il settore denominato “secondo anello verde Curva Nord” privo di spettatori.

a) SOCIETA’

Il Giudice sportivo,

premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della diciassettesima giornata ritorno sostenitori delle Società Catania, Genoa, Hellas Verona, Juventus, Milan, Parma e Sampdoria hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala);

considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente, delibera di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.

* * * * * * * * *

Ammenda di € 5.000,00 : alla Soc. MILAN a titolo di responsabilità oggettiva, per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio del secondo tempo di circa tre minuti e per essere inoltre, un suo sostenitore, al 32° del secondo tempo, entrato sul terreno di giuoco.

b) CALCIATORI

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

PELLISSIER Sergio (Chievo Verona): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione); per avere, all’atto dell’ammonizione, rivolto all’Arbitro espressione ingiuriosa.

SQUALIFICA PER  UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

ALBERTAZZI Michelangelo (Hellas Verona): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

LULIC Senad (Lazio): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

SILVESTRI Marco (Cagliari): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER  UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 2.000,00

BETTANIN Paulo Sergio (Livorno): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria; già diffidato (Ottava sanzione).

SQUALIFICA PER  UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

ABBIATI Christian (Milan): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quarta sanzione).

BRITOS CABRERA Miguel Angel (Napoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).

CAMBIASSO Esteban Matias (Internazionale): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

CHERUBIN Nicolo (Bologna): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

CONTI Daniele (Cagliari): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Dodicesima sanzione).

DZEMAILI Blerim (Napoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

ESTIGARRIBIA Marcelo (Atalanta): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 GAZZOLA Marcello (Sassuolo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).

GRECO Leandro (Livorno): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Dodicesima sanzione).

 ITURBE AREVALOS Juan Manuel (Hellas Verona): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 LONGHI Alessandro (Sassuolo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 OKAKA CHUKA Stefano (Sampdoria): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 ROMAGNOLI Alessio (Roma): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

  13:48 07.05.14
Condividi
article
90538
CalcioWeb
Serie A, le decisioni del giudice sportivo
Il Giudice Sportivo Tosel, ha reso note squalifiche e multe relative alla scorsa giornata di campionato. Ecco a seguire il comunicato: Gara soc. MILAN – soc. INTERNAZIONALE Il Giudice sportivo, letta la relazione dei collaboratori della Procura federale nella quale, tra l’altro, si attesta che sostenitori della Società nero-azzurra al 1°, 4°, 18°, 26° e
http://www.calcioweb.eu/2014/05/serie-decisioni-giudice-sportivo-5/90538/
2014-05-07 13:48:16
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/11/giudice-sportivo.jpg
giudice sportivo,giudice sportivo decisioni,serie a giudice sportivo
News
Torna alla Home